Serie A, Sconcerti sentenzia: “Napoli deludente, difesa a 3 inspiegabile. Juventus-Roma e Fiorentina-Inter…”

Le parole del noto giornalista ed opinionista Mario Sconcerti

inter

Durante il format radiofonico “Maracanà”, in onda su “TMW Radio”, il giornalista Mario Sconcerti, ha parlato del match di semifinale di Coppa ItaliaNapoliAtalanta, analizzando la prestazione non brillante della squadra partenopea e le scelte dell’allenatore Rino Gattuso. Tra i temi affrontati dall’opinionista, anche quelli relativi al ventunesimo turno di Serie A, partendo da FiorentinaInter fino ad arrivare al big match tra Juventus e Roma.

Serie A

DELUSIONE NAPOLI – “E’ una squadra incompleta. Hanno basato tutta la loro stagione su un centravanti che non c’è mai stato. E’ una squadra che manca di carattere e personalità. Ci sono dei limiti in questa squadra che cominciano a pesare e non so quanto c’entri l’allenatore. Se non ritrovi certi giocatori, rischi di perdere tutto”.

LA SCELTA DI GATTUSO DI SCHIERARE UNA DIFESA A 3  – “Si può giocare a tre ma non contro una squadra che non ha un vero e proprio centravanti. Zapata partiva da sinistra e Muriel da destra”.

SU PESSINA – “E’ molto interessante, lo era già quando era al Verona. Con l’addio di Gomez è diventato titolare. Si è ritagliato uno spazio importante, avendo qualità”.

Serie A

VERSO JUVENTUS-ROMA – “Sono curioso di vedere come la Roma entra in campo. Troppe volte in queste partite la Roma è scomparsa. Se entra in campo per fare la partita, con la convinzione di essere una grande squadra, può mettere in grande difficoltà la Juventus. Altrimenti perde e anche abbastanza nettamente”.

IL PESO DELLE PAROLE DI CONTE ALLA VIGILIA DI FIORENTINA-INTER  – “Ha detto una cosa reale. E’ una situazione che non aiuta, ma la cosa fondamentale è che l’Inter paghi gli stipendi. Questo influisce sui calciatori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy