Serie A, Roma-Empoli 2-1: vittoria all’esordio per Ranieri, decide il gol di Schick

Serie A, Roma-Empoli 2-1: vittoria all’esordio per Ranieri, decide il gol di Schick

Il commento della sfida tra i giallorossi e gli azzurri, ultimo match della ventisettesima giornata di campionato

Appena terminata la sfida dello stadio Olimpico.

La ventisettesima giornata di Serie A si è chiusa con la gara tra la Roma e l’Empoli, fondamentale per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League e per la zona bassa della classifica. Partono meglio i padroni di casa che dopo soltanto nove minuti riescono a trovare la rete del vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva sui piedi di Stephan El Shaarawy, che controlla e da posizione centrale lascia partire un bellissimo tiro a giro che batte Bartłomiej Drągowski1 a 0.

Passano però soltanto quattro minuti e gli ospiti riportano il risultato in parità grazie all’autogol di Juan Jesus: sugli sviluppi di un corner il difensore brasiliano anticipa il suo compagno di squadra, Iván Marcano, e insacca goffamente la palla alle spalle di Robin Olsen1 a 1.

toscani ci credono e al 14′ vanno vicinissimi a completare la rimonta con Manuel Pasqual, che calcia benissimo un calcio di punizione dai venticinque metri colpendo però il palo. I giallorossi riprendono il controllo della gara e al 33′ riescono nuovamente a portarsi in vantaggio: Alessandro Florenzi batte un calcio di punizione dal lato destro del campo e trova Patrik Schick, che salta più in alto di tutti e realizza la rete del 2 a 1.

Nel secondo tempo le due squadre continuano a darsi battaglia, alla ricerca del corridoio giusto per realizzare la quarta rete della partita. Al minuto 79capitolini restano però in dieci a causa dell’espulsione di Alessandro Florenzi, che entra in ritardo su Ismaël Bennacer e rimedia il secondo giallo del match: si tratta del primo cartellino rosso della sua carriera.

Gli azzurri approfittano della superiorità numerica e si riversano in attacco alla ricerca del pari, riuscendo a raggiungere l’obiettivo a pochi minuti dalla fine: Francesco Caputo riceve palla all’interno dell’area di rigore e appoggia per Rade Krunic, che con un tiro ben angolato batte Olsen. Gli ospiti non hanno però nemmeno il tempo di esultare che il direttore di gara ricontrolla l’azione con l’ausilio del Var, annullando la rete per un fallo di mano precedente commesso da Dimitri Oberlin.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la prima vittoria dell’avventura di Claudio Ranieri sulla panchina della Roma, che a -3 dall’Inter tenendo accesa la lotta per un posto in Champions League. Gli uomini di Beppe Iachini perdono un’importantissima occasione per allungare sul Bologna e sulla zona retrocessione, restando al quartultimo posto in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy