Serie A, Napoli-Empoli 5-1: tripletta di Mertens e settima rete di Insigne, gli azzurri tornano al secondo posto

Serie A, Napoli-Empoli 5-1: tripletta di Mertens e settima rete di Insigne, gli azzurri tornano al secondo posto

Il commento della sfida tra i partenopei e i toscani, terminata 5 a 1

Il Napoli vince e convince.

Gli azzurri sono ritornati alla vittoria dopo il pareggio ottenuto all’ultimo respiro contro la Roma, battendo agevolmente l’Empoli per 2 a 0 e mantenendo il secondo posto in classifica.

I padroni di casa partono subito con il piede sull’acceleratore, andando immediatamente vicino al vantaggio per due volte con Lorenzo Insigne. Il gol arriva comunque dopo appena sette minuti: Kalidou Koulibaly recupera palla nella sua metà campo e parte palla al piede, trovando proprio il numero 24 che controlla e calcia con l’esterno battendo Ivan Promedel, 1 a 0 e settimo gol in campionato per l’attaccante della nazionale.

Gli ospiti però non sembrano aver subito bene il colpo e trovano addirittura la rete del pareggio al 15′: Francesco Caputo pesca Luca Antonelli che batte Orestīs Karnezīs, ma il direttore di gara ferma tutto dal momento che l’ex calciatore del Milan era in posizione di fuorigioco. Gli uomini di Carlo Ancelotti riprendono allora il controllo della gara e trovano il raddoppio al 38′: Insigne serve Dries Mertens, che punta il suo diretto avversario e fa partire un tiro quasi improvviso da circa 25 metri imparabile per Promedel, 2 a 0.

Nella ripresa i ragazzi di Aurelio Andreazzoli riescono finalmente ad andare a segno al minuto 58: Rade Krunic pesca Caputo con un bel pallone filtrante, il centravanti si presenta davanti a Karnezis e non si fa ipnotizzare, 2 a 1. Il match sembrerebbe riaperto, ma i partenopei al 64′ si portano ancora una volta a due reti di vantaggio, nuovamente grazie all’attaccante belga: José María Callejón trova il numero 14 che con un gran tiro batte ancora il portiere avversario, 3 a 1. Al 90′ dalla fine arriva anche la rete del 4 a 1, firmata Arkadiusz Milik: il centravanti polacco viene pescato in area di rigore da Mertens e non sbaglia da pochi passi, piazzando la sfera all’incrocio dei pali. In pieno recupero gli azzurri trovano addirittura il 5 a 1: Insigne lancia in profondità Mertens, che con un delicatissimo tocco sotto batte Promedel e firma la sua personale tripletta.

Il triplice fischio dell’arbitro consegna tre punti fondamentali al Napoli, che in attesa dell’Inter (impegnata nel gara casalinga contro il Genoa) resta da solo alle spalle della Juventus: Carlo Ancelotti torna almeno per una notte a -3 da Massimiliano Allegri. L’Empoli non fallisce il tentativo di trovare la seconda vittoria stagionale e resta al terzultimo posto: domani il Frosinone, in caso di vittoria con il Parma, potrebbe addirittura superare i toscani in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy