Serie A, Lazio-Inter 2-1: Immobile e Milinkovic-Savic, Inzaghi batte Conte in rimonta e vola al secondo posto

Serie A, Lazio-Inter 2-1: Immobile e Milinkovic-Savic, Inzaghi batte Conte in rimonta e vola al secondo posto

Il commento di Lazio-Inter, sfida scudetto valida per il posticipo serale della ventiquattresima giornata di Serie A

La Lazio batte l’Inter in rimonta.

Vera e propria sfida in ottica lotta scudetto quella che si è consumata tra la Lazio e l’Inter sul manto erboso dello stadio Olimpico: i due club, rispettivamente al terzo e al secondo posto, si sono affrontati per cercare di accorciare la distanza dalla Juventus, che nel pomeriggio aveva battuto il Brescia grazie ai gol di DybalaCuadrado.

Primo tempo molto equilibrato tra le due squadre, che non si risparmiano e si affrontano a viso aperto fin dal primo minuto senza però riuscire a trovare il gol del vantaggio. Poco prima del duplice fischio dell’arbitro che sancirà l’intervallo,  i nerazzurri riescono però a sbloccare il risultato: tiro dalla distanza di CandrevaStrakosha rinvia male sui piedi di Young che calcia di prima intenzione e firma la sua prima rete in Serie A..

Nel secondo tempo i biancocelesti si riprendono subito dalla botta emotiva, e al minuto 50 conquistano un calcio di rigore a causa del fallo di De Vrij su Immobile: dal dischetto va proprio il centravanti della Lazio che spiazza Padelli e riporta il risultato in parità, 1 a 1. I padroni di casa continuano ad attaccare e al 69′ completano definitivamente la rimonta: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Brozovic salva sulla linea ma la palla arriva a Milinkovic-Savic, che in area di rigore si sposta la palla con la suola e con il mancino trova la rete del 2 a 1 grazie anche alla collaborazione di Padelli, impreciso nel piazzamento. Al 90′ errore clamoroso di Luiz Felipe che con un retropassaggio errato lancia Lautaro Martinez, ma Strakosha esce con i tempi giusti e lo anticipa in scivolata: sulla respinta tiro di Lukaku che trova però il corpo di Acerbi in opposizione.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria della Lazio, che completa la rimonta e sorpassa l’Inter salendo al secondo posto in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy