Serie A, Inter-Juventus 1-1: CR7 salva Allegri e raggiunge quota 600 gol con i club

Serie A, Inter-Juventus 1-1: CR7 salva Allegri e raggiunge quota 600 gol con i club

Il commento della sfida tra i nerazzurri e i bianconeri, anticipo serale della trentaquattresima giornata di campionato

TURIN, ITALY - MARCH 12: Cristiano Ronaldo of Juventus gestures during the UEFA Champions League Round of 16 Second Leg match between Juventus and Club de Atletico Madrid at Allianz Stadium on March 12, 2019 in Turin, . (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Termina in pareggio la sfida tra l’Inter e la Juventus.

In occasione dell’anticipo serale della trentaquattresima giornata di Serie Anerazzurri hanno ospitato i bianconeri tra le mura dello stadio San Siro, gara fondamentale per le sorti del campionato: i padroni di casa erano infatti alla ricerca di una vittoria fondamentale per consolidare il terzo posto in classifica e conquistare la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Partono meglio gli uomini di Luciano Spalletti, che assediano l’area di rigore avversaria e dopo soltanto sette minuti trovano la rete del vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Matteo Politano serve Radja Nainggolan, che si coordina perfettamente e calcia al volo realizzando una rete spettacolare, Wojciech Szczęsny battuto e 1 a 0. I Campioni d’Italia in carica provano a reagire, ma non riescono a costruire occasioni pericolose: i padroni di casa coprono bene tutti gli spazi e ripartono con la giusta intensità mettendo in difficoltà gli ospiti.

Nel secondo tempo iniziano ancora bene i nerazzurri, che sfiorano il raddoppio con Ivan Perisic: il centrocampista croato calcia con il mancino e sfiora il palo alla sinistra di Szczęsny. La Juventus però riesce a reagire e a trovare il gol del pareggio al minuto 62Cristiano Ronaldo serve Miralem Pjanic, colpo di tacco geniale ancora per il fuoriclasse portoghese che calcia con il mancino sul primo palo e batte Samir Handanovic1 a 1CR7 infrange un ulteriore record realizzando il gol numero 600 in carriera con i club.

I due club continuano ad affrontarsi a viso aperto, lottando con intensità su ogni pallone e provando a trovare la rete della vittoria. A pochi minuti dalla fine Massimiliano Allegri regala l’esordio in prima squadra al giovane Pereira, numero 10 della Juventus B, che entra in campo al posto di Federico Bernardeschi.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce il pareggio tra l’Inter e la Juventus: i padroni di casa conquistano un punto importante per la corsa verso la Champions League, consolidando il terzo posto in classifica e allungando sulle inseguitrici.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy