Serie A, i verdetti dell’ultima giornata: Atalanta e Inter in Champions, Empoli retrocesso in Serie B

Serie A, i verdetti dell’ultima giornata: Atalanta e Inter in Champions, Empoli retrocesso in Serie B

La stagione 2018/2019 è ufficialmente terminata:

Tanto spettacolo anche durante l’ultima giornata di campionato.

Questa sera sono andata in scena le ultime sei partite della stagione 2018/2019 della Serie A, e sono dunque arrivati gli ultimi verdetti. Nella parte alta della classifica vi erano quattro squadre che avevano l’ultima possibilità per ottenere la qualificazione alla prossima edizione della Champions League, mentre nella parte bassa tre club potevano ancora sperare nella salvezza.

L’unica partita tranquilla dal punto di vista degli obiettivi stagionali è stata quella tra Cagliari Udinese, entrambe già salve: a trionfare sono stati i friuliani che si sono imposti per 2 a 1 grazie ai gol di Emil Hallfreðsson e Sebastien De Maio, che ribaltano la rete iniziale del solito Leonardo Pavoletti.

L’Atalanta era impegnata nella sfida interna contro il Sassuolo: i neroverdi passano in vantaggio grazie al gol di Domenico Berardi (espulso a fine primo tempo dopo una rissa nata sugli sviluppi di un calcio d’angolo), ma la Dea sfrutta la superiorità numerica e ribalta il risultato con Duvan Zapata, Alejandro Gomez e Mario Pasalic piazzandosi al terzo posto in classifica e conquistando un posto in Champions League.

La quarta e ultima squadra a strappare un biglietto per l’Europa è l’Inter, che batte l’Empoli con il gol di Keita Baldé e Radja Nainggolane torna nella competizione europea più prestigiosa per il secondo anno consecutivo: gli azzurri non riescono dunque ad ottenere la salvezza nonostante la bella prestazione e il gol di Traoré e retrocedono in Serie B insieme a Frosinone Chievo.

Partita spettacolare e piena di emozioni tra SpalMilan: i rossoneri si portano due volte in vantaggio con Hakan Calhanoglu e Franck Kessié, ma i padroni di casa riportano il risultato in parità con le reti di Francesco Vicari e Mohamed Fares. Gli uomini di Rino Gattuso riescono infine a vincere con il calcio di rigore trasformato da Kessié (doppietta per il centrocampista ivoriano), ma le vittorie dei nerazzurri e della Dea condannano il Milan all’Europa League.

La Roma batte il Parma 2 a 1 grazie al gol di Lorenzo Pellegrini Diego Perotti (per i ducali a segno Gervinho) e saluta Daniele De Rossi: il capitano dei giallorossi saluta i suoi tifosi e lascia il club in compagnia del tecnico Claudio Ranieri, già certo di non essere riconfermato.

Chiude il quadro la gara tra la Fiorentina e il Genoa, fondamentale per la lotta salvezza: entrambe le squadre erano infatti a rischio retrocessione ma aspettavano il risultato del match di San Siro. La gara si conclude con il risultato di 0 a 0 ma la sconfitta dell’Empoli garantisce ad entrambe la permanenza in massima serie.

Di seguito tutti i risultati e i rispettivi marcatori.

Atalanta-Sassuolo 3-1 (35′ Zapata, 53′ Gomez, 65′ Pasalic; 19′ Berardi)

Inter-Empoli 2-1 (51′ Keita, 81′ Nainggolan; 76′ Traoré)

Spal-Milan 2-3 (28′ Vicari, 53′ Fares; 18′ Calhanoglu, 23′ e 66′ [R] Kessié)

Roma-Parma 2-1 (35′ Pellegrini, 89′ Perotti; 86′ Gervinho)

Fiorentina-Genoa 0-0

Cagliari-Udinese 1-2 (17′ Pavoletti; 59′ Hallfreðsson, 69′ De Maio)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy