Serie A, Fiorentina-Atalanta 2-3: decidono Zapata e Ilicic, la Dea risponde al Napoli e si riprende il 4° posto. La classifica

L’Atalanta espugna il “Franchi” e centra l’aggancio al quarto posto, superando il Napoli di Rino Gattuso

atalanta

L’Atalanta espugna il “Franchi”.

Missione compiuta: l’Atalanta torna da Firenze con una vittoria preziosissima che le consente di agganciare nuovamente il quarto posto in classifica e superare così il Napoli di Rino Gattuso. Al termine di un match rocambolesco ricco di gol, la Dea, supera il test contro la viola trovando la prima rete del match dopo appena 13 minuti di gioco, grazie ad un gol di Duvan Zapata. Pronta la reazione della formazione gigliata che viene chiusa provvidenzialmente su Freuler sull’inserimento di Caceres. Ancora Zapata spaventa la difesa della Fiorentina al 20° minuto con un destro sul quale Dragowski, però, arriva con i guantoni. Al 40° l’Atalanta trova il raddoppio con il solito Zapata che, servito da Malinovskyi, batte Dragowski.

Ritmi alti nella ripresa con l’Atalanta che cerca la terza rete e la Fiorentina che prova ad accorciare le distanze e ci riesce al 57° con Vlahovic, che mette a segno il 14° gol in campionato. C’è ancora la firma di Vlahovic nel 2-2 dei toscani, che rimontano clamorosamente i nerazzurri in una manciata di minuti. Ma la festa della viola dura poco: al 68°, infatti, il direttore di gara assegna un penalty ai nerazzurri. Ilicic non sbaglia dal dischetto e regala così la rete del 3-2 a Gasperini che vale il 4° posto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy