Serie A 34a giornata: Inter campione d’Italia, Atalanta fermata al Mapei. La classifica

Diciannovesimo scudetto all’Inter di Antonio conte, grazie al pari esterno dell’Atalanta sul campo del Sassuolo

Inter

Terminati i match delle 15.00 in Serie A.

Inter

L’Inter si laurea Campione d’Italia, con quattro giornate d’anticipo, grazie al pari esterno dell’Atalanta contro il Sassuolo, nel match del Mapei Stadium. Diciannovesimo scudetto per la compagine allenata da Antonio Conte che grazie al successo di ieri sera contro il Crotone conquista la matematica certezza dello Scudetto per la stagione 2020-2021. Nel match del Mapei Stadium pareggio dell’Atalanta che in dieci uomini – espulso il portiere Gollini al 22′ – passa in vantaggio al 32′ del primo tempo con il terzino tedesco, Robin Gosens. Nella ripresa il pari del Sassuolo che riequilibra le sorti del match per i neroverdi, con la rete di Domenico Berardi, in gol su calcio di rigore al 60′ della ripresa. In chiave salvezza, match pirotecnico al “Dall’Ara” con ben sei gol. Pari spettacolare tra Fiorentin Bologna che chiudono le ostilità sul 3-3. Al 21′ gol viola con il solito Dusan Vlahovic che realizza dal dischetto la rete del momentaneo 0-1. Al 32′ pari felsineo siglato dal sempreverde Rodrigo Palacio che realizza la rete dell’1-1. Nella ripresa nuovo vantaggio della compagine allenata da Beppe Iachini,  che trova la rete del 1-2 con uno splendido gol in spaccata realizzato dall’ex Milan, Jack Bonaventura, ma pochi minuti più tardi sarà nuovamente pari viola, grazie alla doppietta siglata al 71′ nuovamente da Rodrigo Palacio. Giusto il tempo di festeggiare per i felsinei, che la Fiorentina trova il gol del nuovo vantaggio viola, al 73′ con un gol bellissimo siglato dal solito Dusan Vlahovic che realizza la sua 19a rete personale in campionato. Ma non finisce qui, perché all’84’ i felsinei trovano il pari e grazie ad uno splendido Palacio, che realizza la sua personale tripletta, riporta il risultato in equilibrio. Da registrare una splendida prova del trequartista del Bologna, Vignato che ha tagliato in due la retroguardia rossoblù in tutte e tre le reti siglate dai felsinei.
Nel match in programma al “Maradona”, pari importantissimo del Cagliari che acciuffa l’iniziale vantaggio del Napoli. In gol il ritrovato attaccante partenopeo, Osimhen, che al 13′ realizza il gol del vantaggio per la squadra di Gattuso che continua a sperare nella qualificazione diretta alla prossima Champions League. In pieno recupero la doccia fredda per la compagine partenopea che subisce il gol del pari al 94′ con la rete siglata da Nandez, conquistando così un punto importantissimo in chiave salvezza per la formazione sarda.

DI SEGUITO LA CLASSIFICA AGGIORNATA A QUATTRO GIORNATE DALLA FINE DEL CAMPIONATO DI SERIE A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy