Sampdoria-Verona, Ranieri: “Primo tempo non all’altezza, l’obiettivo sia molla per migliorare. Rinnovo? Ne parleremo con Ferrero”

Le parole del tecnico della Sampdoria a margine del successo maturato contro l’Hellas Verona

Inter

Parola a Claudio Ranieri.

La Sampdoria batte il Verona e vola a 39 punti in classifica. A decidere le reti di Jankto, Gabbiadini e Thorsby che ribaltano la gara dopo un primo tempo opaco, traghettando la squadra a sole due lunghezze dagli scaligeri. Un risultato analizzato dal tecnico Claudio Ranieri, intervenuto nel post-gara ai microfoni di “Sky Sport”.

“Dietro di noi ci sono squadre che non si capisce perché. I 52 punti dichiarati come obiettivo sono figli del girone d’andata perché abbiamo fatto benissimo e battuto squadre che stanno lottando per i primi posti. Nello sport ci sta anche di fare le cose fatte bene e di non vincere. Oggi il primo tempo non è stato all’altezza, nella ripresa invece abbiamo dato fondo a tutte le nostre motivazioni. L’obiettivo deve essere la molla per fare sempre meglio. Ho rimesso la squadra che aveva vinto il girone d’andata. Loro son partiti più determinati di noi, ho dovuto cambiare perché giocavamo per il Verona e non riuscivamo a fare quello che avevamo preparato. Più che gli uomini è cambiato l’atteggiamento”.

Chisoa finale sul rinnovo: “Abbiamo parlato, cosa ci siamo detti sono cose nostre. Andiamo d’amore e d’accordo, vorrei dire. Se il presidente ha tempo ne parleremo, altrimenti io non ho problemi. Sto bene qui: se possibile, resto. Credo che si andrà avanti insieme”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy