Presidenza Figc, Moratti rinuncia alla candidatura: l’ex patron dell’Inter ha declinato l’offerta di Agnelli

Presidenza Figc, Moratti rinuncia alla candidatura: l’ex patron dell’Inter ha declinato l’offerta di Agnelli

L’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, ha rifiutato l’offerta di correre per la presidenza della Figc come candidato della Lega Serie A

Inter

Massimo Moratti ha definitivamente declinato l’offerta di correre per la presidenza della Figc come candidato della Lega Serie A.

L’ex proprietario dell’Inter, ha comunicato la sua decisione al numero uno della Juventus, Andrea Agnelli, il primo a lanciare l’idea di compattare i club di Serie A attorno alla sua figura.

Oggi, i club del campionato di massima serie si riuniranno in assemblea, chiamati a prendere una decisione sulla strada da seguire: tramontata l’idea Moratti, o verrà suggerito un nuovo nome o verrà appoggiato il progetto di Gabriele Gravina, finora l’unico candidato alla presidenza.

Il programma di riforme di Gravina potrebbe tuttavia anche accontentare la Serie A, in una presidenza di soli due anni: il piano prevede una sostanziale riforma della Federcalcio, dagli organi di giustizia fino al format dei campionati (Serie A a 20 squadre, Serie B a 18 e semiprofessionismo in Serie C). L’idea, inoltre, è quella di una doppia commissione: da una parte gli ex presidenti della Figc, Franco Carraro, Antonio Matarrese, Giancarlo Abete e Carlo Tavecchio, dall’altra tutti i presidenti dei club, con a capo Claudio Lotito, per controllare l’attuazione del programma.

Non correrà per la presidenza, invece, l’ex amministratore delegato del club bianconero, Beppe Marotta, per il quale il presidente di Lega Pro ha anche proposto tuttavia la guida del Club Italia.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy