Miccoli: “Zaniolo come Totti? Paragone esagerato! Oggi mi vedrei al Napoli, con Insigne e Milik”. E su Cutrone…

Miccoli: “Zaniolo come Totti? Paragone esagerato! Oggi mi vedrei al Napoli, con Insigne e Milik”. E su Cutrone…

Le dichiarazioni dell’ex attaccante del Palermo, Fabrizio Miccoli

Parola a Fabrizio Miccoli.

L’ex attaccante del Palermo, che con 81 reti è il miglior marcatore di tutti i tempi del club di Viale del Fante, di cui è anche il goleador assoluto in Serie A con 74 centri, oltre ad essere il giocatore con più presenze in massima serie con la maglia rosanero, è rimasto folgorato dalle qualità tattiche e dalle caratteristiche tecniche di Patrick Cutrone. Intervenuto ai microfoni di RMC Sport, infatti, Miccoli ha elogiato il giovanissimo attaccante del Milan, prospettando un futuro più che roseo per il classe ’98.

“Cutrone sta trovando davvero grande spazio, e lo merita tutto. Credo che nessuno si aspettasse una crescita così grande nel Milan. Il club rossonero ha avuto il coraggio di mettere dentro i giovani. Io credo che Patrick sia assolutamente un giocatore all’altezza del Milan e sono certo che riuscirà a trovare spazio anche accanto a Piatek”.

Parole al miele anche per il centrocampista della Roma e della nazionale Under-21 italiana, Nicolò Zaniolo: “I settori giovanili vanno curati per bene. Anche se ci sono persone che di calcio ne capiscono poco. Zaniolo sta dimostrando di essere un grande giocatore, difficile dire se con questa Inter poteva giocare. Magari Spalletti aveva più bisogno di un giocatore come Nainggolan. Zaniolo ha grandi margini di crescita ma accostarlo a Francesco Totti, al momento mi sembra troppo presto. Prima un ragazzo come lui, per fare la Serie A, doveva fare almeno tre campionati al massimo con una squadra di media classifica. Oggi invece magari esce dalla Primavera e già si parla di qualche grande”.

A distanza di 5 anni dall’addio al Birkirkara, squadra maltese con cui Miccoli ha giocato le ultime partite della sua carriera, oggi l’ex rosanero, se non avesse appeso le scarpette al chiodo, vestirebbe con grande piacere la maglia del club partenopeo: “Dove mi piacerebbe giocare? Sicuramente al Napoli. Magari con Lorenzo Insigne a sinistra e poi io e Milik“. 

Chiosa finale sull’Atalanta: “E’ una delle poche squadre che mi diverte a vederla giocare. Lavoro straordinario di mister Gian Piero Gasperini“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy