Mancini: “La tragedia di Genova è stato uno shock, aiuteremo tutti coloro che sono in difficoltà”

Mancini: “La tragedia di Genova è stato uno shock, aiuteremo tutti coloro che sono in difficoltà”

Il ct della Nazionale italiana vuole aiutare Genova a rialzarsi dopo il crollo del Ponte Morandi: “Pronti a sostenere chi ha perso i propri cari e gli sfollati”

Il mondo del calcio si stringe intorno a Genova, vittima del crollo del ponte Morandi.

Calciatori, allenatori e addetti ai lavori si stanno prodigando per fornire aiuti concreti alla città e a tutte le famiglie rimaste senza niente a seguito di questa tragedia. Uno su tutti, Roberto Mancini, che ai microfoni di ‘Telenord’ ha ribadito la volontà di attivarsi in prima persona assieme alla federazione: “Per Genoa e Sampdoria sarebbe stato difficile giocare. Fermare tutto il campionato? Si poteva sospendere, ma è una questione difficile. Vedere quello che è successo è stato uno shock, non ho mai pensato che potesse accadere una cosa simile. Col commissario vedremo di parlare, faremo sicuramente qualcosa, come tutto il mondo del calcio, per le famiglie che hanno perso i loro cari e per chi è senza casa dopo i sacrifici di una vita – ha concluso -“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy