Juventus-Napoli, in arrivo il 3-0? La pec di De Laurentiis e i convocati di Pirlo. Segui gli aggiornamenti

Gli azzurri non partono per Torino e vanno in isolamento

Il Napoli non parte per Torino.

Dopo la positività di Zielinski ed Elmas, gli uomini di Gennaro Gattuso stanno trascorrendo la domenica in isolamento fiduciario nelle loro case. Lo si apprende da fonti qualificate del club azzurro. Pertanto, il Napoli ha deciso di rispettare l’ordine ricevuto dall’Asl, che ha vietato alla compagine partenopea di partire alla volta del Piemonte dove, questa sera, è in programma la partita contro la Juventus. Ma non solo; nelle prossime ore, infatti, i calciatori si trasferiranno con ogni probabilità nell’hotel che si trova accanto al centro tecnico di Castel Volturno per un isolamento da passare in ritiro, allenandosi.

LA PEC – Nella giornata di ieri, inoltre, il presidente Aurelio De Laurentiis ha inviato una pec – svelata dal ‘Corriere dello Sport’ – alla Lega di Serie A, alla Juventus, alla Figc e al Giudice Sportivo, chiedendo il rinvio della gara. Di seguito, un estratto: “[…] Appare evidente che la partenza della squadra per Torino rappresenterebbe una violazione del provvedimento dell’autorità locale competente per la sicurezza sanitaria, nonché delle vigenti norme statuali in materia, con le conseguenti responsabilità previste dalla legge a carico dei contravventori. La fattispecie, con riferimento alla delibera del Consiglio della Lega Serie A (Lnpa) ricevuta in data di ieri, ore 17.01, rientra chiaramente tra quei provvedimenti delle autorità statali e locali che sono ‘fatti salvi’ e che determinano l’inapplicabilità delle ‘regole relative a impatto Covid-19 – gestione casi di positività e rinvio gare’. Pertanto si comunica che, dovendo necessariamente rispettare il provvedimento della Asl regionale e della Regione Campania, ai quali la scrivente e i propri tesserati non possono sottrarsi, e, dunque, per causa d forza maggiore, la squadra non è potuta partire per Torino. Alla luce di quanto sopra, si chiede alla Lega Nazionale professionisti Serie A il rinvio della gara ad altra data, ovviamente per ragioni non imputabili alla scrivente”.

Juventus-Napoli, Lo Monaco: “Si va verso il rinvio”. Riunione in corso in FIGC. Le ultime

LA JUVENTUS – Intanto, il programma della Juventus non è cambiato. Cristiano Ronaldo e compagni questa mattina hanno svolto la rifinitura alla Continassa, con la società che ha poi ufficializzato i convocati per la partita attraverso un tweet.

I bianconeri sono in isolamento fiduciario dopo la positività di due componenti dello staff (non si tratta ne di calciatori, né di membri dello staff tecnico o medico). Dunque, dopo un secondo giro di tamponi, i calciatori lasceranno il J Hotel e arriveranno all’Allianz Stadium alle 19.40. Gli uomini di Andrea Pirlo, dunque, scenderanno in campo regolarmente attendendo le 21.30, quando in assenza del Napoli l’arbitro fischierà la fine. Se le cose resteranno così, sarà 3-0 a tavolino per la Juventus.

Serie A, Juventus-Napoli: per la Lega la gara resta in programma. Il comunicato

MINISTERO DELLA SALUTE – Dipendono dalle Asl e sono quindi gestite a livello regionale tutte le questioni relative all’isolamento in caso di positività al Coronavirus: lo ha rilevato il ministero della Salute, che ha poi fatto sapere che le Asl hanno tutte le competenze in materia di isolamento fiduciario e di gestione dei casi e dei focolai. Nessuna di queste decisioni dipende dal ministero della Salute.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy