Futuro Milan, Nocerino ‘vota’ per Kakà: “È un amico vero, sarebbe perfetto per…”

Futuro Milan, Nocerino ‘vota’ per Kakà: “È un amico vero, sarebbe perfetto per…”

Antonio Nocerino consiglia alla proprietà del Milan di affidarsi a Kakà per un ruolo nella dirigenza del futuro

Il futuro del Milan è sempre più fosco dopo le ultime notizie arrivate direttamente dalla proprietà e la possibilità di veder rimesso tutto in discussione.

Il mancato versamento dei 32 milioni di euro da parte di Yonghong Li nei confronti del fondo Elliott per evitare eventuali sanzioni, ma soprattutto per non perdere il proprio potere in termini di proprietà del club rossonero, ha aperto nuovi squarci decisamente poco interessanti. Ora, per l’imprenditore cinese che è arrivato circa un anno fa al comando della società del Diavolo, l’unica via per non perdere definitivamente il controllo del Milan è completare una delle trattative aperte per la cessione del pacchetto azionario. Ci sono in corsa sempre i due imprenditori americani, ovvero il tycoon di origini italiane Bruno Commisso e la famiglia guidata da Joe Ricketts. Insomma, tutto è ancora aperto.

Nel frattempo dal Sannio, più precisamente da Benevento, arrivano dei suggerimenti su eventuali nuovi ingressi nell’organigramma societario del Milan. A fornirli è un ex giocatore rossonero, Antonio Nocerino, che nel corso della conferenza stampa di presentazione dopo il suo arrivo in giallorosso, ha fatto sapere che, se dipendesse da lui, punterebbe fortemente su Kakà per il rilancio del club, almeno in termini di immagine: “Kakà è un amico vero, io sono andato a giocare ad Orlando proprio perché c’era lui e me l’ha chiesto di persona. Secondo me sarebbe perfetto in un qualsiasi ruolo nella dirigenza del Milan, ha una cultura incredibile, conosco pochi come lui con questo livello di cultura e con questa intelligenza. Ai tempi in cui giocavo nel Milan mi sentivo invincibile, come se giocassi con un’armatura addosso, perché c’era gente come Ricky o altri grandissimi giocatori, c’era un gruppo fantastico e forte“.

Dunque, in attesa di scoprire quale sarà il destino del Milan sul filo rosso che collega la Cina e gli Stati Uniti, uno dei più grandi giocatori della storia recente del club rossonero riceve un feedback non da poco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy