Fiorentina-Inter, l’ex Passarella: “Lautaro intelligente, Martínez Quarta sulle mie orme. L’Argentina..”

Le dichiarazioni dell’ex calciatore di Inter e Fiorentina, Daniel Passarella

inter

Normalmente non guardo molto il calcio italiano, ma questa è la partita del mio cuore e non posso perderla“.

Serie A, Fiorentina-Inter 0-2: blitz nerazzurro al Franchi, Barella e Perisic gelano Prandelli. La classifica aggiornata

Ha esordito così, Daniel Passarella, nella lunga intervista rilasciata al noto quotidiano sportivo ‘La Gazzetta dello Sport‘. La bandiera del River Plate, con un passato tra le fila sia dell’Inter che della Fiorentina,  è tornato a parlare dei suoi due vecchi club ed in particolare di due calciatori molto interessanti che vestono rispettivamente la maglia nerazzurra e viola. L’ex allenatore del Parma ha elogiato Lautaro Martínez e si è detto ottimista sul futuro che lo attende con la Nazionale argentina. L’attaccante classe 97‘, che all’Inter forma un duo letale con Romelu Lukaku, ha debuttato in l’assoluto con l’Albiceleste il 27 marzo 2018 per mano di Jorge Sampaoli. Da allora, l’ex Racing ha giocato un totale di 21 partite con un record di 11 gol e 2 assist. Lautaro è stato soprattuto un giocatore chiave nella Copa América 2019, dove la squadra argentina è caduta solamente in semifinale arrivando poi terza in seguito alla vittoria contro il Cile di Vidal e Sanchez nella partita di consolazione.

Fiorentina-Inter
lautaro martinez

L’intelligenza è il dono principale di Lautaro. Finora ha fatto un’ottima carriera, ma può ancora crescere molto. Ho un bellissimo rapporto con entrambe le città, quando torno mi sento a casa perché lì ho tanti amici”, ha sottolineato Passarella.

Fiorentina-Inter, la carica di Barella: “A disposizione della squadra, se il Conte me lo chiede faccio sempre una corsa in più”

Nella Fiesole milita invece un’altro argentino ex River PlateLucas Martínez Quarta. Fu lo stesso Passarella a raccomandare al difensore viola la città di Firenze: “Sono molto contento che abbia firmato per la Fiorentina. Lo conoscevo dai tempi del River. Io stesso ho parlato con lui e gli ho detto che ci sono poche città al mondo più belle di Firenze. Potrebbe avere un destino simile al mio perché ha tutto: è veloce, ha una buona testa ed è bravo con la palla tra i piedi ”.

Fiorentina-Inter
Lucas Martinez Quarta of River Plate

Fiorentina-Inter 0-2, Stellini: “Non era semplice, siamo soddisfatti. Pressione al Milan? Rispondo così”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy