FIGC, Gravina e la norma anti-Superlega: “Chi aderisce ad altri tornei è fuori”

Il Consiglio federale, nel summit di questa mattina, ha votato l’inserimento di una norma anti-Superlega

superlega

“Quanto alla norma anti-Superlega, chi ritiene di voler partecipare a una competizione non prevista e non autorizzata da Figc, Uefa e Fifa, perderà l’affiliazione”. 

Ad annunciarlo è il presidente della Figc Gabriele Gravina, intervenuto ai microfoni dei cronisti presenti al termine del Consiglio Federale. Il numero uno della Federcalcio si è espresso sull’inserimento della norma anti-Superlega votata nel corso del summit odierno, spiegandone i dettagli.

“Chi ha interpretato la Superlega come un atto di semplice debolezza da parte di alcune societa’ che vivono difficoltà economiche, sbaglia. Al momento non abbiamo notizia di chi è rimasto e chi è uscito. Questa norma verrà inserita nelle licenze nazionali e poi sara’ incardinata nel codice di giustizia sportiva. Se, entro la scadenza delle domande ai campionati nazionali, qualcuno aderisce ad altri campionati di natura privatistica, è fuori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy