Crotone-Juventus, Morata: “Il pareggio brucia, vi spiego il motivo. Ruolo? Ecco dove preferisco giocare”

Le parole dell’attaccante della Juventus Alvaro Morata

juventus

Inaspettato pareggio della Juventus in casa del Crotone.

Nel posticipo del quarto sabato di Serie A la compagine bianconera è riuscita a portare a casa soltanto un punto, con l’assenza di CR7 che si è indubbiamente fatta sentire, specialmente in zona gol. Non è bastata, infatti, l’ottima prestazione del neo acquisto della Vecchia Signora Alvaro Morata, condita da una rete siglata e una annullata in modo dubbio nel finale di gara. Proprio l’attaccante spagnolo con un passato tra Chelsea Atletico Madrid è intervenuto al termine della partita, esprimendo le sue sensazioni sul parziale di 1-1 che ha un po’ rallentato il cammino della sua squadra: “E’ un pareggio che brucia, è la seconda partita che restiamo in dieci, ci mettiamo grinta e coraggio, ma dobbiamo affrontare meglio le partite. Un rosso può capitare a tutti, adesso settiamoci sulla prossima partita”.

Morata ha poi parlato delle condizioni particolari nelle quali, causa emergenza epidemiologica, tutti i giocatori e gli staff si trovano a lavorare. Situazione certamente anomala per tutti e per la quale il classe ’92 ha chiarito il suo punto di vista: “E’ un momento particolare per tutti, lavoriamo meno di quanto vorremmo, siamo ad inizio stagione, ma l’importante è dove si arriva a fine anno. Comunque non serve nulla a lamentarsi, siamo una squadra fortissima, e dobbiamo pedalare per dimostrarlo e raccogliere i nostri obiettivi. Dove preferisco giocare? Ovunque, basta che si vinca”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy