Accardi: “Rinnovo Icardi una barzelletta, io lo venderei. Mbaye? Mi era stato proposto lo scambio con Rispoli, ma…”

L’agente FIFA, Beppe Accardi, torna a parlare dello scambio Mbaye-Rispoli, discusso nel corso della sessione invernale di calciomercato

Parla Beppe Accardi,

Intervenuto ai microfoni di TMW, l’agente FIFA, che tra gli altri cura anche gli interessi di Luca Fiordilino, Andrea Accardi e Carlos Embalo  che nella sessione invernale di calciomercato ha lasciato Palermo alla volta del Cosenza -, ha analizzato l’attuale campionato di Serie A, soffermandosi nello specifico sulla situazione contrattuale di Mauro Icardi, che continua a tenere banco in casa Inter: “È una barzelletta, ma l’attore principale è Icardi o Wanda Nara? Ho la sensazione che il problema non sia Icardi ma che Wanda stia cercando le copertine dei giornali. Io lo venderei, ma nessuno spende i soldi che vuole l’Inter”.

Dopo l’esonero di Filippo Inzaghi e il conseguente arrivo di Sinisa Mihajlovic, il Bologna è rinato: “La squadra è migliorata in autostima, qualità e organizzazione. Mihajlovic ha scaricato la squadra dalle troppe responsabilità. Ho sempre detto che il Bologna era una squadra da metà classifica. C’è stato un miglioramento dell’80%. Mbaye? Parlare di quello che mi interessa è troppo facile. Mi sono lamentato perché non capivo la logica del rinnovo quinquennale di Mbaye, visto che a gennaio mi era stato chiesto di valutare uno scambio con Andrea Rispoli. Quando hai tante squadre interessate ma la società non vuole darlo e poi diventa il quarto difensore, qualcosa non va”.

Tra i tanti temi trattati, Accardi, ha parlato anche di Roma-Porto, gara in programma questa sera alle ore 21:00 all’Olimpico e valida per gli ottavi di finale di Champions League: “Stasera la Roma farà un’ottima gara, la vedo favorita e sono sicuro che giocherà col piglio giusto”.

Chiosa finale su Trapani-Catania: “Sarà una grande partita. Se la giocheranno alle pari. Mulè? Se il Trapani dovesse andare in B e se nella logica della Samp ci fosse l’idea di continuare a far crescere il giocatore potrebbe anche rimanere in Sicilia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy