Terlizzi: “Pinilla ha sbagliato a esultare,vi spiego”

Mauricio Pinilla ha esultato contro la sua ex squadra scatenando la protesta dei tifosi rosanero, divisi tra quelli che contestano il cileno e quelli che ne approvano il comportamento. In passato.

Mauricio Pinilla ha esultato contro la sua ex squadra scatenando la protesta dei tifosi rosanero, divisi tra quelli che contestano il cileno e quelli che ne approvano il comportamento. In passato altri ex hanno fatto al contrario, e al momento di un gol al Palermo, hanno tenuto lo sguardo basso, come a scusarsi per l’accaduto. È successo a Edinson Cavani, ad Antonio Nocerino, e anche a Cristian Terlizzi, passato al Catania e a segno nel derby della scorsa stagione. Proprio il centrale romano, passato ai cugini, aveva sicuramente modo di poter esprimere la sua gioia vista la rivalità tra le due squadre, invece no: gol e mani basse. “Non volevo mancare di rispetto alla mia ex squadra – ha dichiarato Terlizzi a LiveSicilia – con il Palermo ho vissuto bei momenti e non mi andava di esultare contro i tifosi. Per me il calcio è anche questo, è rispetto prima di tutto”. Terlizzi per quel gesto fu anche criticato da una frangia di tifosi etnei, ma il difensore, adesso al Varese, non cambia idea. “Lo rifarei. Esultanza di Pinilla? Ha sbagliato tantissimo. Uno perché di fronte aveva i suoi ex compagni fino a tre settimane prima, e poi perché i tifosi lo hanno trattato benissimo. È stato un gesto sbagliato quello del cileno, nel calcio bisogna avere rispetto dei vecchi colori. Io sono fatto così, poi non so gli altri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy