Giorgi: “Rosa doppia identità ma più in forma di A”

Il centrocampista del Siena Luigi Giorgi ha incontrato i giornalisti in conferenza stampa prima dell’allenamento pomeridiano. “Nelle ultime due partite abbiamo pagato per intero i momenti.

Il centrocampista del Siena Luigi Giorgi ha incontrato i giornalisti in conferenza stampa prima dell’allenamento pomeridiano. “Nelle ultime due partite abbiamo pagato per intero i momenti di difficoltà e gli episodi sbagliati, ora dobbiamo tornare a conquistare un risultato positivo ma senza perdere mai la razionalità e l’equilibrio”. L’esterno bianconero insiste sul momento negativo dettato dalla doppia sconfitta con Lecce e Catania. “Abbiamo perso l’occasione per dare una sterzata positiva al campionato, ma non dobbiamo perdere la fiducia perché abbiamo dimostrato di essere una squadra positiva. Il momento personale? Non sono contento dell’ultima partita, perché ho dato tutto come i miei compagni, ma forse con poca lucidità. Sono contento del mio impatto da quando sono arrivato, ma so anche che posso dare molto di più”. Poi parla della sfida di domenica contro il Palermo. “E’ vero che i rosanero hanno avuto una doppia identità, ma stanno attraversando un ottimo momento e adesso sono una delle squadre più in forma del campionato. Sarà un ostacolo molto difficile, dovremo dare il massimo per fare risultato – le parole del giocatore riportate dal sito ufficiale – I fischi del pubblico al termine della partita con il Catania? Perdere in casa non fa mai piacere, soprattutto se dopo un periodo positivo si va incontro a uno di difficoltà. Bisogna capire che dovremo lottare fino alla fine per salvarci e potremo farlo solo con una grande unità di intenti: la coesione è fondamentale e l’apporto della piazza per noi è importantissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy