BEGGI:”Oggi nostra miglior partita,peccato che..”

La Primavera del Palermo ha rimediato a Lecce “soltanto” un pareggio sfiorando più volte l’opportunità di portare a casa anche i tre punti. A fine gara si rammarica il.

La Primavera del Palermo ha rimediato a Lecce “soltanto” un pareggio sfiorando più volte l’opportunità di portare a casa anche i tre punti. A fine gara si rammarica il tecnico dei baby rosa, Cesare Beggi. “Devo dire che abbiamo fatto dal punto di vista della bellezza del gioco sicuramente una partita tra le più belle dall’inizio dell’anno, forse anche il sintetico di nuova generazione ci ha aiutato, perché rendeva il gioco molto veloce. In partite come queste in cui tu crei otto partite da gol nitide e non fai gol, quando poi loro al primo contropiede trovano un calcio d’angolo e in modo fortunato anche il gol è chiaro che poi tutto si complica parecchio – le parole di Beggi raccolte nel post partita da Mediagol.it – ma la squadra ha giocato bene, purtroppo abbiamo peccato di superficialità in occasione del rigore sbagliato da Martinez. In quel momento avevamo l’occasione per fare il 3-1 e a quel punto la partita bisogna chiuderla, dopo averla ribaltata. Di sicuro la chance non va sprecata in quel modo, i rigori vanno calciati. Peccato perché vincendo ci potevamo avvicinare alla Lazio che ha pareggiato oggi e avendo ceduto finalmente qualche ragazzo più esperto magari può anche incontrare difficoltà nelle prossime gare. Si poteva provare ad agganciare il treno delle romane, pazienza. Ci rimbocchiamo le maniche e andiamo avanti ugualmente. Porto a casa da questa partita una prestazione tecnico tattica di altissimo livello, anche se è chiaro che resta il rammarico di non aver preso anche tre punti che sarebbero stati pesanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy