Sassuolo-Udinese, De Zerbi: “Non pensiamo al primo posto. Beradi e Caputo? C’è una possibilità”

Il tecnico dei neroverdi alla vigilia della sfida contro i bianconeri

Il Sassuolo sogna due giorni al comando della classifica di Serie A.

I neroverdi nella serata di venerdì 6 novembre affronterà al ‘Mapei’ l’Udinese e in caso di successo di piazzerebbe al primo posto scavalcando il Milan, in attesa che i rossoneri disputino la sfida contro il Verona (domenica sera). Il tecnico degli emiliani, Roberto De Zerbi, sorride per il ritorno in gruppo di Caputo e Berardi e predica prudenza ai suoi.

“Possibile primo posto? Va vissuto con entusiasmo, ma non va tralasciata l’attenzione. Non dobbiamo pensarci più bravi di quelli che siamo, perderei la testa se dovessimo sentirci così. Di certo ci stiamo meritando tutto quello che stiamo conquistando. Dobbiamo proseguire su questa strada. Noi non abbiamo la spada di Damocle di un obiettivo, dobbiamo goderci il percorso e i miglioramenti che facciamo. Ad oggi comunque non abbiamo fatto niente. Berardi e Caputo? Saranno della partita, poi vedremo che minutaggio dargli: possono partire dall’inizio o subentrare. Defrel e Boga hanno cinque giorni di allenamento in più e sono anche loro utilizzabili da subito. Traoré ha fatto bene a Napoli, è come Locatelli l’anno scorso: è pronto a diventare un giocatore di livello. Chiriches è da valutare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy