Sassuolo, Locatelli: “Momento negativo? È colpa nostra. Servono punti, col Torino non avremo paura”

Sassuolo, Locatelli: “Momento negativo? È colpa nostra. Servono punti, col Torino non avremo paura”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal centrocampista neroverde Manuel Locatelli in vista di Sassuolo-Udinese

Parola a Manuel Locatelli.

Il centrocampista del Sassuolo, intervenuto in conferenza stampa in vista del match di sabato contro il Torino, ha parlato del momento negativo che i neroverdi stanno vivendo. La squadra di Roberto De Zerbi, infatti, si trova nella zona bassa della classifica, a +5 dalla terzultima, ed ha collezionato un’altra sconfitta nella scorsa giornata contro l’Udinese.

A Udine — ha detto Locatelli — siamo caduti malamente e ora dobbiamo pensare alla prossima partita col Torino, una gara sicuramente importante per noi. Dobbiamo affrontare ogni partita con la stessa convinzione ma non dobbiamo cercare alibi. Se il momento è negativo è colpa nostra. Dobbiamo ripartire dagli allenamenti e pensare partita dopo partita. Il Torino è in un momento di fiducia, hanno un grande allenatore e stanno facendo bene. Non sarà facile ma dobbiamo scendere in campo con la solita voglia per fare punti. Non avremo paura di sbagliare. Facciamo un calcio propositivo e dobbiamo andare in campo rimanendo concentrati, sapendo che si tratta di una partita importante. Sicuramente dovevamo fare di più, quello che dice la carta è relativo, sono i risultati che contano. Stiamo raccogliendo meno di quello che meritiamo. E’ un problema ma il gruppo è solido e remiamo tutti nella stessa direzione”.

Udinese-Sassuolo, De Zerbi: “Dispiace, le occasioni ci sono state. Assenze? Vi dico la mia”

A proposito, invece, del momento personale che sta vivendo: “Sto bene e spero di giocare, come sempre. Doveva scattarmi qualcosa mentalmente e il mister me lo ha fatto capire. Dovevo spingere di più negli allenamenti, mi alleno sempre al massimo e l’allenamento rispecchia il campo. Nazionale? Vediamo cosa succederà da qui a giugno. Sogno la Nazionale maggiore ma penso a fare bene con il Sassuolo. Sono orgoglioso di essere il capitano dell’Italia Under 21”.

Sassuolo, Obiang: “C’è rabbia, ma non piangiamoci addosso. Squalifiche Berardi-Locatelli? Vi dico la mia”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy