Sassuolo-Crotone, De Zerbi: “Non sempre si può essere brillanti. Caputo? Può ancora migliorare”

Le parole del tecnico neroverde al termine della sfida vinta dai suoi contro i calabresi

Secondo successo di fila per il Sassuolo che travolge 4-1 il Crotone e si prende il primato in classifica.

Serie A, Sassuolo-Crotone 4-1: Caputo e Berardi trascinano i neroverdi, terzo k.o. per i calabresi

Ennesima prestazione da incorniciare per gli uomini guidati da Roberto De Zerbi che firmano per la seconda volta consecutiva quattro reti. Il tecnico bresciano, ai microfoni di Sky Sport, ha così analizzato il match del mapi Stadium.

“Non sempre si può essere brillanti e belli. Per il livello di squadra che siamo noi, non siamo tra le prime quattro che magari le vincono quasi sempre quando fanno prestazioni non bellissime, vincerla noi è segno di maturità e ho fatto i complimenti ai giocatori. Quando abbiamo fatto delle partite belle e abbiamo perso subivamo critiche, ora siamo dall’altra parte e vuol dire che stiamo andando avanti. Caputo?Può crescere ancora nella condizione fisica e se ha ancora margini di crescita e fa due gol vuol dire che ci siamo. Obiettivo? Non lo so, non dobbiamo pensare a niente, dobbiamo spingere quanto più possiamo. Dobbiamo essere contenti di aver vinto una partita sporca ma non dobbiamo essere contenti del gioco. Dobbiamo essere ingordi, ci dobbiamo prendere tutto: vogliamo il gioco che ci porti al risultato, non per politica societaria o convinzione mia ma perché crediamo sia la strategia migliore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy