Sassuolo-Bologna, De Zerbi: “Stiamo migliorando, nessuna preoccupazione. Caputo? Fondamentale”. E su Locatelli…

Sassuolo-Bologna, De Zerbi: “Stiamo migliorando, nessuna preoccupazione. Caputo? Fondamentale”. E su Locatelli…

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico neroverde Roberto De Zerbi al termine di Sassuolo-Bologna, anticipo della 12a giornata del campionato di Serie A

Il Sassuolo conquista i tre punti nell’anticipo della dodicesima giornata di campionato contro il Bologna.

Le due compagini si sono sfidate tra le mura del ‘Mapei Stadium’ e ad avere la meglio sono stati i neroverdi, grazie a una doppietta di Ciccio Caputo e una rete di Boga. La vittoria porta Berardi e compagni a prolungare la loro striscia positiva salendo momentaneamente all’undicesimo posto in classifica a quota 13, con una gara in meno sulle altre.

Serie A, Sassuolo-Bologna 3-1: doppietta di Caputo, De Zerbi vola

Il tecnico Roberto De Zerbi, intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match, ha commentato la prestazione dei suoi: “Mi soddisfa tutto oggi, stiamo migliorando ma puntiamo ancora a far meglio. Non è un periodo bellissimo, abbiamo avuto qualche difficoltà. Siamo senza tre difensori presunti titolari che ci sarebbero serviti. Adesso stiamo tornando ad essere noi stessi. Sono contento, la squadra anche nelle difficoltà segue alla lettera quello che gli chiedo. Abbiamo cercato di prenderli alti oggi, anche se si sono viste due identità: talvolta siamo stati attendisti e abbiamo cercato di riprenderla indietro. La mia richiesta non è semplice, chiedo ai difensori di toccare molti palloni e talvolta può succedere di trascurare qualcosa. Non tralasciamo nulla, trattiamo la fase difensiva come quella offensiva. A fare la differenza è la voglia di non prendere gol. In generale abbiamo sempre avuto coraggio rischiando qualcosa, perché giocavamo con una squadra di qualità. Nell’occasione del gol siamo stati anche un po’ sfortunati. Loro sono partiti forti. Siamo a quota 13 ma abbiamo un’altra partite da giocare, non capisco da cosa derivi questa preoccupazione. Caputo? L’ho cercato tanto. Sono contento per lui perché non ha iniziato come avrebbe voluto, anche se ha iniziato bene. È un giocatore importantissimo ma non è l’unico, possono giocare anche gli altri. Sta a me fare le scelte e loro devono accettarle. Magnanelli-Locatelli? Li ho messi insieme per avere più qualità. Venendo da un periodo in cui abbiamo giocato poco ho messo loro, Locatelli se spinge dona qualità più di chiunque altro. Ho tolto un po’ di muscoli perché abbiamo bisogno di qualità, al di là del risultato”.

Sassuolo-Bologna, Magnanelli: “Oggi atteggiamento giusto, ma la strada è lunga. Berardi…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy