Salernitana, Lotito attacca: “Le normative avrebbero dovuto bloccare il Palermo, vi spiego perchè”

Salernitana, Lotito attacca: “Le normative avrebbero dovuto bloccare il Palermo, vi spiego perchè”

Il patron della Salernitana, Claudio Lotito, è tornato ad attaccare il Palermo e le normative previste nel mondo del calcio

La Salernitana resta in Serie B.

La quarta squadra retrocessa in Serie C, insieme a Carpi, Padova e Foggia, è il Venezia: questo è il verdetto uscito dal playout di Serie B dopo la gara di ritorno, disputata ieri pomeriggio al ‘Penzo’ e terminata 1-0 per i lagunari dopo il 2-1 dei campani allo Stadio ‘Arechi’ nel match di andata.

Nonostante la gioia di aver mantenuto la categoria, il numero uno del club granata, Claudio Lotito, è tornato ad attaccare il Palermo e le normative previste nel mondo del calcio: “Tutti hanno provato a mandarci in Serie C. Le normative dovrebbe bloccare chi, come il Palermo, ha fatto un illecito amministrativo – si legge nelle parole riportate dal Corriere dello Sport -. L’ambiente ostile, per il resto, ha minato le fondamenta di questa società. Il primo caso sono state le dimissioni di Colantuono. Abbiamo cercato di convincerlo, in quel momento eravamo quarti in classifica. Io non mi metto paura e non ho lasciato la squadra alla deriva”.

“Questa è una battaglia vinta da noi tutti – ha proseguito -, con la serenità ritrovata. Micai al riposo l’avevano praticamente sostituito per i suoi giramenti di testa e sono intervenuto per farlo rimanere in campo. Il futuro di Menichini? È a Salerno – ha concluso Lotito –“.

 

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 3 mesi fa

    perché non lo hai detto lo scorso anno per il Chievo????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy