Udinese-Roma, Kluivert: “Gara importante, ma possiamo vincerla! Sono sicuro di me stesso, mi ispiro a CR7…”

Udinese-Roma, Kluivert: “Gara importante, ma possiamo vincerla! Sono sicuro di me stesso, mi ispiro a CR7…”

Le dichiarazioni dell’attaccante giallorosso, Justin Kluivert, alla vigilia di Udinese-Roma

Parola a Justin Kluivert.

L’attaccante olandese di proprietà della Roma, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha parlato del suo attuale momento di forma: “Sono molto contento di questi primi mesi di lavoro in Italia, ogni giorno mi godo di più ciò che sto vivendo e non vedo l’ora di ciò che mi riserverà il futuro. Qui la competizione è molto alta, mio padre mi aveva avvisato, raccontandomi dei suoi alti e bassi. Sicuramente è un campionato duro, ma ti rende anche un giocatore più forte. Vivo da solo, per esempio e per questo posso imparare tanto anche dai campioni che giocano con me. È incredibile essere qui, sono contento”.

Sul suo nuovo look biondo platino: “Al primo impatto hanno tutti riso, però gli è piaciuto. A qualcuno no, adesso però è apprezzato. Mi piace cambiare, anche nel vestire. Nel mio percorso mi sono ispirato e mi ispiro a mio padre, senza dubbio. Ma mi sono ispirato anche a giocatori come Cristiano Ronaldo da ragazzo, perchè lui vive per il calcio e per lo sport e io guardo a questo tipo di campioni.  Credo che sia cambiato tanto dall’Ajax alla Roma. Ma devo ancora migliorare tanto. Sicuramente devo crescere in fase difensiva e mi sto impegnando per questo. E anche in avanti posso fare meglio, segnando di più”.

I motivi che l’hanno spinto ad accettare l’offerta della Roma: “Quando ho incontrato Monchi è stato molto convincente. Sono moto contento della decisione che ho preso di venire in questo club, sono molto felice di essere qui ora. Monchi mi ha parlato in un modo speciale e tutti intorno mi volevano. Mi sento molto sicuro di me stesso. Ho anche scoperto di essere il più giovane ad aver segnato un gol con la Roma in Champions League, è stato bellissimo, perfetto, incredibile. Prima della gara non lo sapevo e poi me l’hanno detto tutti sui social, è stato davvero bello. Sarebbe bello essere ricordato per questo anche in futuro, anche se sono ancora giovane”.

“Ho trovato un gruppo ottimo – ha continuato -, siamo tutti amici. Oltre al calcio ci frequentiamo anche fuori. Chiaramente con Karsdorp mi trovo bene perchè è olandese come me, ma sto bene con tutti. C’è un grande spirito. Prima di venire qui a Roma, De Rossimi ha scritto, quando ancora eravamo in vacanza. Mi ha detto che era contento, mi dava il benvenuto e non vedeva l’ora di lavorare con me. Questo mi ha motivato molto, io guardo a un campione come lui: è un fenomeno dentro e fuori dal campo, è un onore. Mi trovo molto bene anche con Di Francesco, lui mi dice in particolare di usare la mia velocità, qualità che non hanno in tanti, per attaccare gli avversari con efficacia”.

Sui suoi obiettivi: “Sogno di segnare in ogni partita, quindi perchè no. Loro verranno qui da noi, devono aver paura. Poi vedremo come va: noi vogliamo vincere il girone, la partita è chiave. Sono curioso di capire come sarà”.

Chiosa finale sulla gara contro l’Udinese: “È una partita importante, l’Udinese è una buona squadra ma penso che, se giocheremo bene, potremo vincere”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy