Roma, Rudi Garcia rivela: “Sul mio esonero sono state dette tante stron****, i miei problemi sono iniziati quando…”

Roma, Rudi Garcia rivela: “Sul mio esonero sono state dette tante stron****, i miei problemi sono iniziati quando…”

Le dichiarazioni dell’ex tecnico giallorosso, Rudi Garcia: “Sappiamo tutti quando sono cominciati i miei problemi alla Roma, ma nonostante ciò sono e sarò sempre un romanista”

Rudi Garcia torna a parlare della sua esperienza sulla panchina della Roma.

L’ex allenatore giallorosso, attualmente tecnico del Marsiglia, intervenuto ai microfoni del Corriere dello Sport, ha raccontato i reali motivi che spinsero il club giallorosso ad esonerarlo, svelando anche qualche piccolo retroscena legato a quel momento: “Alla fine del secondo campionato, dopo il derby che confermò il nostro secondo posto, dissi quello che pensavo sul gap con la Juventus, sull’impossibilità di vincere lo scudetto. A quel punto è finita, la mia strada era segnata. Non voglio essere volgare, ma sono state dette tante stronzate sul mio esonero, come il fatto che io abbia perso autorevolezza dopo la ribellione di Totti alla sostituzione contro il Torino. Sappiamo tutti quando sono cominciati i miei problemi alla Roma, e mi fa piacere che Francesco abbia detto esattamente le stesse cose poche settimane fa. In Francia un proverbio dice che non va bene avere ragione troppo presto”. 

Il Marsiglia, per il primo round di Europa League, sfiderà la Lazio: “E’ una partita speciale. Di sicuro intendo continuare la mia tradizione personale: per il Marsiglia sarebbe molto importante. Probabilmente all’Olimpico sarò fischiato ma è giusto così, visto che io sono e sarò sempre un romanista. Basta che tutto resti nell’ambito del fair play, dello spettacolo: si è avversari in campo, non fuori. Non è una guerra”.

“La Lazio merita rispetto – ha sottolineato il tecnico francese -, lo stesso rispetto che i tifosi della Lazio hanno sempre dato a me. Ma io ho fatto un altro percorso e non posso ignorarlo. A Roma c’è solo un club per me”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy