Roma, Pallotta: “Ho combattuto con le banche, preso il club in difficoltà finanziaria. Ora il progetto stadio…”

Le parole del presidente giallorosso James Pallotta

Lo stadio? Spero di averlo in tre anni. Inizieremo la costruzione entro al fine dell’anno, poi ci vorranno 28 mesi per l’apertura. Sarà un impianto da 54mila posto, con 270mila mq dedicati all’intrattenimento“.

Queste le parole di James Pallotta, numero uno della Roma, che ai microfoni di Real Vision ha detto la sua sulla gestione del club giallorosso. Alla guida del club capitolino dall’agosto 2012, il dirigente statunitense ha ammesso: “Sono arrivato a Roma come uno dei tre investitori passivi perché credevo che avremmo potuto far diventare la squadra un marchio globale nonostante ritenessi il calcio il peggiore degli sport. Prima non mi piaceva, non lo capivo. Poi velocemente è diventato il mio preferito alla pari del basket. Quando abbiamo acquistato il club c’erano gravi difficoltà finanziarie. I precedenti proprietari sul campo avevano fatto un buon lavoro ma con grandi quantità di debiti. Per questo abbiamo avuto molto da fare fin da subito, combattendo con le banche per i primi due anni e in piena crisi finanziaria“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy