Roma, Nainggolan: “Rimonta non impossibile, lo abbiamo già fatto. Col Chelsea c’è stato qualcosa, ma…”

Roma, Nainggolan: “Rimonta non impossibile, lo abbiamo già fatto. Col Chelsea c’è stato qualcosa, ma…”

L’intervista al centrocampista belga dei giallorossi, prima della sfida di Champions League contro il Liverpool

Oggi è il giorno della conferenza stampa della Roma con il tecnico Eusebio Di Francesco, ultime e spesso indicative parole prima del ritorno di Champions League contro il Liverpool.

La vigilia è stata però scaldata anche dall’intervista di Radja Nainggolan ai microfoni del Times, il quale ha raccontato non solo le impressioni per quella che sarà la sfida dell’Olimpico ma anche la sua infanzia: “C’era solo mia madre (scomparsa qualche anno fa, ndr.) ed era difficile per lei, lavorava duro e aveva 3 lavori per pagare le bollette. E’ stato duro crescere in questa condizione. Per lo più sono cresciuto in strada. Avevamo una casa, ma ero sempre in strada fino a tardi. Non ero concentrato sullo studio. Ho fatto qualche errore. Ho rubato cose da mangiare, piccole cose, quando avevo fame. Non potevo permettermi nulla. Non era un gran periodo“.

SOLO ROMA –Adesso penso solo alla Roma. Hanno scritto qualcosa su di me ogni giorno per 10 anni, ma sono ancora qui – ha aggiunto il centrocampista belga dei giallorossi -. Fateli parlare, qui sto benissimo e ho tutto quello che mi serve. La mia famiglia vive bene. Con il Chelsea c’è stato qualcosa. Non era fatta, ma erano interessati a me. E’ successo la scorsa stagione, dopo che hanno vinto la Premier League. Alla fine, però, la scelta non era complicata per me“.

IL CALCIO INGLESE –Mi piace il calcio inglese e mi piace anche guardare le partite, ma ho quasi 30 anni. Dovrei ricominciare di nuovo? Difficile pensarlo. E odio la pioggia. Siamo stati a Liverpool due giorni e non ha smesso di piovere per un attimo. E faceva pure freddo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy