Roma, ipotesi Petrachi come nuovo ds: la chiave è l’indennizzo, il Torino…

Roma, ipotesi Petrachi come nuovo ds: la chiave è l’indennizzo, il Torino…

Gianluca Petrachi potrebbe essere il nuovo direttore sportivo della Roma, ma il Torino vorrebbe che i capitolini versassero un indennizzo nelle loro casse

Rivoluzione in casa Roma: in vista della prossima stagione il club capitolino intende effettuare numerosi cambi nello staff, a partire dall’allenatore — tra i nomi più quotati quello di Antonio Conte — ma non solo.

A seguito della rescissione consensuale del contratto di Monchi, avvenuta a marzo dopo l’esonero del tecnico Eusebio Di Francesco, i giallorossi hanno chiamato a ricoprire il ruolo di direttore sportivo Frederic Massara, il quale aveva per un breve periodo nel 2016 già ricoperto tale incarico ai giallorossi e quest’anno si trovava all’interno della società in veste di segretario generale. Tuttavia, egli non sembra destinato a permanere in tale ruolo. I capitolini, infatti, si stanno muovendo alla ricerca di un sostituto e hanno indirizzato i loro sguardi verso un membro dello staff del TorinoGianluca Petrachi. Il direttore sportivo dei granata si è reso nella sua carriera più volte fautore di trattative che hanno avuto il loro successo, tra queste l’acquisto a un prezzo irrisorio del top player biancoceleste Ciro Immobile e di Matteo Darmian. La sua figura, dunque, sembra allettare i giallorossi, che intendono effettuare delle mosse importanti nella prossima sessione di mercato. In tal caso l’attuale direttore sportivo lascerebbe la società e potrebbe rivolgersi alla volta del Bologna.

Il Torino, tuttavia, non sembra essere intenzionato a lasciar partire Gianluca Petrachi senza trarne beneficio. Il patron Urbano Cairo, in particolare, come riferisce il ‘Corriere dello Sport, intende chiedere un indennizzo al club capitolino, che però non pare essere disposto a pagarlo. Tuttavia, un accordo tra le parti potrebbe essere raggiunto proprio in virtù della sessione di mercato che avrà inizio a giugno. I giallorossi, infatti, sarebbero propensi ad effettuare un’operazione di cortesia al fine di condurre a sé il direttore sportivo. Le due parti, ad ogni modo, non si sono ancora incontrate e un eventuale intesa verrà delineata nei prossimi mesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy