Roma-Inter, la rabbia di Pallotta: “Se gli arbitri avessero fatto il loro lavoro avremmo vinto…”

Roma-Inter, la rabbia di Pallotta: “Se gli arbitri avessero fatto il loro lavoro avremmo vinto…”

Le dichiarazioni del presidente giallorosso, James Pallotta, dopo Roma-Inter

Non si placano le polemiche relative all’arbitraggio di Roma-Inter.

La gara dell’Olimpico torna a far esplodere la questione della tecnologia in campo e di un protocollo che sembra aver mandato in tilt quasi tutti gli arbitri italiani: Gianluca Rocchi – chiamato a dirigere la sfida tra gli uomini di Di Francesco e Spalletti -,  non si accorge del tocco di D’Ambosio su Zaniolo e lascia correre senza chiedere il supporto del Var, che viene, invece, utilizzato nella ripresa, quando Brozovic devia con il braccio un cross precedentemente spiazzato dal colpo di testa di Skriniar.

Un match tra dubbi, errori e polemiche, che ha spinto Francesco Totti a prendere una dura posizione nel post partita, definendo vergognoso il lavoro svolto dalla terna arbitrale.

Pesante e rabbiosa anche la reazione del presidente James Pallotta, che amareggiato per il rigore non assegnato ai giallorossi – l’ultimo risale allo scorso febbraio quando la Roma affrontava il Benevento -, non ci sta e va all’attacco ai microfoni de Il Messaggero: “Se gli arbitri avessero fatto il loro lavoro nel primo tempo avremmo vinto. Ho rivisto il fallo tante volte ed era rigore netto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy