Roma-Inter, Fonseca: “15-20 minuti fatali, bravo Cristante. Il derby? Abbiamo un obiettivo”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico della Roma dopo la sfida contro l’Inter

roma torino

“E’ difficile per me commentare questa partita”.

Ha esordito così Paulo Fonseca. Il tecnico della Roma, intervenuto ai microfoni di Dazn al termine della sfida andata in scena questo pomeriggio allo Stadio “Olimpico”, ha analizzato la prestazione offerta dalla compagine giallorossa contro l’Inter di Antonio Conte. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Abbiamo fatto un bel primo tempo, poi siamo calati e dopo il loro secondo gol siamo tornati ad essere quelli del primo tempo. Abbiamo avuto 15-20 minuti nel secondo tempo che sono stati fatali. Ha aiutato il cambio di Cristante? Bryan è stato decisivo, è entrato bene. Nel primo momento di pressione per noi è molto importante avere Veretout, ma Bryan è entrato bene – ha spiegato il coach portoghese -. Cosa è successo in quei 15 minuti? L’Inter ha iniziato il secondo tempo abbassando contemporaneamente Vidal e Brozovic, noi abbiamo perso le distanze in quel momento e la squadra ha perso aggressività abbassandosi. Siamo stati più lontani, è difficile contro una squadra come l’Inter quando non riusciamo a pressare”.

DERBY E MERCATO – “Il derby? Sarà difficile, la Lazio è una grande squadra. Dobbiamo pensare a dove migliorare e cosa mantenere per tutti i 90 minuti per fare una grande partita. Mercato? Non è un obiettivo prendere un mediano. Abbiamo Villar, Veretout, Cristante, Diawara e Pellegrini che può giocare lì. Non cerchiamo un mediano. Dobbiamo essere costanti, contro squadre come l’Inter dobbiamo capire che ci serve sempre mantenere la nostra identità”, ha concluso Fonseca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy