Roma, Cristante: “Ambisco a vincere un titolo. Juventus? Sono i favoriti, ma noi stiamo bene”

Roma, Cristante: “Ambisco a vincere un titolo. Juventus? Sono i favoriti, ma noi stiamo bene”

Le parole del centrocampista giallorosso, Bryan Cristante, in vista della sfida contro la Juventus

Le parole di Bryan Cristante.

Arrivato due anni fa alla Roma, l’ex centrocampista dell’Atalanta è diventato subito un pilastro della rosa giallorossa, grazie alla sua duttilità che gli ha permesso di ricoprire vari ruoli sempre con grande qualità e sostanza. Recentemente il classe ’95 ha rinnovato il suo contratto, manifestando dunque la sua volontà di vincere un trofeo con il club capitolino.

Intervenuto ai microfoni di Roma TV, Cristante ha parlato così della sua voglia di ritornare in campo dopo aver recuperato totalmente dall’infortunio subito: “Mi piace qui, mi piace la squadra, abbiamo un progetto che stiamo sviluppando e porterà a grandi risultati. È un grande segnale di fiducia nei miei confronti di cui sono contentissimo. Voglio crescere ancora, voglio vincere qualcosa. Ci sono delle ottime basi e una grande idea per il futuro. Il progetto parte da quest’anno, sicuramente bisogna essere competitivi da subito e raggiungere i nostri obiettivi. In un anno non si può vincere lo scudetto, ma è un progetto ottimo, strutturato, con delle grandi idee… che deve portare a qualche titolo. Quando sei lontano dai campi ci fai anche più caso, guardi le partite con un occhio diverso. Devo dire che abbiamo fatto un grosso passo in avanti sotto tutti i punti di vista, difensivi e offensivi. Si tratta solo di continuare su questa squadra, di continuare a seguire il mister e di fare ogni partita al meglio. Martedì sono tornato ad allenarmi con il gruppo, sto bene e sono contento: con i dottori e i fisioterapisti abbiamo fatto un gran lavoro. Sono rientrato sentendomi subito bene ed era la cosa più importante”.

La prossima sfida della Roma sarà il big match contro la Juventus sul campo dello stadio Olimpico: “La Juventus è sempre la Juventus. È la squadra numero uno da battere in Italia, ha cambiato rispetto agli scorsi anni, ma è la formazione campione in carica e vorrà difendere il titolo. Sulla carta sono i favoriti, però stiamo bene, giochiamo un bel calcio e possiamo dire la nostra. Torino? Nel calcio capitano le serate storte e l’altra sera è stata una di queste. Abbiamo giocato bene, creato tanto, ma capita, gli episodi nel calcio fanno la differenza. Quando ti capitano episodi avversi poi diventa difficile rovesciare le partite. L’importante è che siamo entrati in campo con la mentalità giusta”.

Chiosa finale sui suoi obiettivi stagionali: Siamo ancora in corsa su tutto. Il nostro obiettivo di quest’anno è arrivare tra le prime 4 in campionato, possibilmente arrivare in finale di Coppa Italia e di fare un bel percorso in Europa League. Abbiamo una squadra competitiva, con tanti giocatori forti, un grande mister e ci aspetta solo una grande seconda parte di stagione. Più sul campo rispetto a questo ultimo periodo del 2019, mi auguro di continuare nel mio percorso di crescita e di riuscire a vincere qualche titolo”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy