Roma, Baggio su Zaniolo: “So cosa sta passando, ma ha una carriera davanti. Europeo? Vi dico la mia”

Le dichiarazioni rilasciate da Roberto Baggio in merito al grave infortunio subito da Nicolò Zaniolo

Nicolò Zaniolo rimarrà a lungo ai box.

Il centrocampista della Roma, domenica in occasione della sfida di campionato della Juventus, ha rimediato un grave infortunio. Gli esami strumentali hanno riscontrato una lesione al legamento crociato, che lo terrà lontano dal campo fino a luglio. Il classe ’99, dunque, con ogni probabilità sarà costretto a saltare gli Europei.

Roma, Zaniolo e gli Europei: la decisione del club giallorosso e i tempi di recupero

L’ex fuoriclasse Roberto Baggio, che nel 2002 subì anch’egli la rottura del crociato anteriore del ginocchio sinistro, impiegò soltanto settantasette giorni a seguito dell’operazione per ritornare ad allenarsi, con l’obiettivo di volare in Giappone per il Mondiale. Il Divin Codino, dopo un duro percorso riabilitativo, giocò le ultime tre gare della stagione con la maglia del Brescia, terminata con la conquistata salvezza e 11 gol segnati in 12 partite. Tuttavia, l’allora c.t. Giovanni Trapattoni decise di non convocarlo poiché non lo riteneva in condizione di dare un contributo agli azzurri.

È la forza di volontà che in casi come questo fa la differenza. Certo, il passaggio-chiave è un intervento fatto bene, risolutivo. Ho letto che Zaniolo è stato operato anche al menisco, io quel problema non lo ebbi, i menischi li avevo finiti tutti qualche anno prima (ride ndr) Come Nicolò – ricorda con amarezza Baggio ai microfoni del ‘Corriere dello Sport’ – avevo un obiettivo a breve, io il Mondiale, lui ha l’Europeo. Ce la misi tutta, feci gli straordinari e in Giappone andai tante volte. La notte, in sogno…”.

Roma, infortunio Zaniolo: da Dybala a Milik fino a Mancini, il mondo del calcio si stringe attorno al centrocampista giallorosso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy