Roma, ag. Schick: “Resta in giallorosso, è giovane e non deve lamentarsi per le panchine”

Roma, ag. Schick: “Resta in giallorosso, è giovane e non deve lamentarsi per le panchine”

Schierato per 1263 in campionato, l’attaccante ceco resterà in giallorosso anche la prossima stagione per giocarsi le proprie carte

Rendimento sotto le aspettative di inizio stagione per Patrick Schick che, chiuso dal parco attaccanti della Roma, ha collezionato svariate panchine.

L’attaccante della Nazionale della Repubblica Ceca ha accettato, suo malgrado, le decisioni tecniche di Di Francesco prima e Ranieri poi, attendendo silenziosamente il proprio turno per dare un contributo alla causa giallorossa. Nonostante il poco utilizzo in stagione è lontana l’idea di lasciare la capitale, così come svelato anche dal proprio agente Pavel Paska a idnes.cz: “Ero a Roma la scorsa settimana. L’allenatore e il direttore sportivo sono cambiati, ma per noi non è cambiato nulla. La prossima stagione sarà decisiva. Patrik è concentrato sugli obiettivi e cerca di sfondare. E’ resiliente, ha personalità, ma ha bisogno di essere più aggressivo. Guarda con chi deve competere: Dzeko, Perotti, El Shaarawy, Pastore, Kluivert. Naturalmente saremmo molto più felici se facesse dieci gol, ma Patrik ha solo ventitré anni. Gli allenatori cambiano, i club rimangono. Lo ripeto spesso ai miei giocatori: non lamentarti e lavora! Quando sarai il migliore giocherai a prescindere da chi sia l’allenatore. Addio in estate? No, ha imparato molto, è in cima al club e la prossima stagione sarà un esame”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy