Empoli-Reggina, Taibi infuriato con i suoi: “Abbiamo strameritato di perdere, ecco cosa dico alla squadra”

Le parole del dirigente del club calabrese dopo la pesante sconfitta subita in quel di Empoli

reggina

Pesante sconfitta quella rimediata dalla Reggina in casa dell’Empoli.

Un secco 3-0 quello dei toscani ai danni dei calabresi che ha fatto infuriare il direttore sportivo, Massimo Taibi, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai canali ufficiali del club al termine della gara.

“Abbiamo strameritato di perdere, nella ripresa abbiamo mollato dopo lo svantaggio e a Reggio Calabria questa cosa non esiste. Dispiace per i tifosi, per il presidente, per tutti. Menomale che c’è la sosta adesso. Siamo entrati molli e non è la prima volta che accade, questo non possiamo permettercelo. Non possiamo prendere gol stupidi, lo aveva già lamentato in settimana. Siamo tutti amareggiati e incazzati. Io in settimana l’avevo vista bene, avevo parlato coi ragazzi anche se non lo faccio mai. Questa squadra non deve mollare mai, se molla diventa una squadretta. La Serie B è questa e spero che adesso la reazione sia servita. A me non piace usare scuse o dire che mancava Menez, questo o quell’altro, anche all’Empoli ne mancavano. Niente scuse, abbiamo una rosa ampia. Questa partita ci lascia molto da pensare, molto rammarico. I calciatori insieme al mister devono spiegare il perché di questa ripresa senza reazione. Li vedo lavorare tutti i giorni e vedono che e come si impegnano. Se però si perde la testa si fanno queste figuracce”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy