Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Il focus

Palermo, ecco la Juve Stabia: da Bentivegna a Eusepi, la scheda del team di Sottili

Juve Stabia

Il Palermo di Silvio Baldini si appresta ad affrontare la Juve Stabia di Stefano Sottili nel match valido per la ventiseiesima giornata del Girone C di Serie C

Mediagol ⚽️️

Sul cammino del Palermo di Silvio Baldini la Juve Stabia di Stefano Sottili. Sabato alle ore 17.30 allo stadio "Renzo Barbera" andrà in scena il match valido per la ventiseiesima giornata del Girone C di Serie C. In palio punti pesanti in chiave play-off visti i meri sei punti di distacco tra i rosanero e le Vespe. Attualmente il Palermo è situato al settimo posto, mentre la Juve Stabia si trova un gradino più in giù e con una vittoria ridurrebbe il gap presente in classifica dalla compagine di Baldini.

De Rose e compagni vanno a caccia di riscatto dopo il deludente pareggio maturato sul campo del Campobasso per due a due. Nelle prime quattro uscite dell'ex allenatore di Empoli e Carrarese sulla panchina sicula, il Palermo ha racimolato solamente sei punti (una vittoria e tre pareggi). Un trend da invertire visto il profondo distacco dalla capolista Bari, lontana adesso dodici lunghezze. La Juve Stabia, invece, nel 2022 ha collezionato ben sette punti frutto di due vittorie, un pareggio e una sconfitta contro l'Avellino di Piero Braglia.

341 giorni. Da tanto dura l’imbattibilità casalinga del Palermo. L’ultima squadra a vincere al "Barbera" è stata proprio la Juve Stabia allora allenata da Pasquale Padalino. Correva lo scorso 7 marzo e le Vespe espugnarono l'impianto di viale del Fante per due a quattro grazie la doppietta di Marotta e i gol di Fantacci e Berardocco. Inutile per i rosanero la doppietta di Gregorio Luperini. Il match in programma sabato sarà l'ottavo incontro al "Barbera" tra le due formazioni, con i precedenti che sorridono al Palermo (4 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta). Prima del successo maturato nella scorsa annata, la Juve Stabia non aveva mai segnato nella sua storia nel campo siciliano.

Juve Stabia

Stefano Sottili è solito schierare il proprio roster con un 4-2-3-1. A difendere la porta di Dini, la linea a quattro gialloblu sarà composta con ogni probabilità da Donati, Troest, Caldore e uno tra Dell'Orfanello e Panico. In mediana è certo del posto Scaccabarozzi, mentre Altobelli e Davì sono in ballottaggio per accaparrarsi una maglia dal primo minuto. Linea di trequartisti composta da Ceccarelli, Stoppa e Bentivegna alle spalle dell'unica punta Eusepi.

La Juve Stabia ha fin qui messo a segno ventotto reti in campionato. 7 di queste sono state realizzate dall'attaccante Umberto Eusepi che in carriera vanta 86 presenze in Serie B e oltre 200 apparizioni in Serie C. Centravanti in grado di rifinire al meglio le sortite offensive delle Vespe con un'esperienza degna di nota in seno al proprio bagaglio calcistico. A pari merito con Eusepi c'è la seconda punta Matteo Stoppa. Il classe 2000 è un giovane promettente con alle spalle la trafila nel settore giovanile del Novara e le opportunità avute con la maglia della Primavera di Sampdoria e Juventus. Solitamente, l'ex Pistogliese è chiamato ad agire alle spalle di Eusepi ma con ottimi tempi di inserimento riesce spesso a rendersi pericoloso in zona gol.

A quota 6 reti in campionato c'è l'ex calciatore del Palermo Accursio Bentivegna. Il classe '96 si è formato umanamente calcisticamente in rosanero e, senza dubbio, sarà per lui una partita speciale sabato al "Renzo Barbera". Bentivegna ha indossato la maglia del Palermo dalla stagione 2021/2013 all'annata 2016/2017 con la parentesi Como nel 2015/2016. L'ala sinistra originaria di Sciacca non è mai riuscita a ritagliarsi un considerevole spazio con la prima squadra siciliana e infatti delle ottanta presenze complessive maturate a Palermo ben settantadue sono frutto delle opportunità concesse all'attuale calciatore della Juve Stabia in Primavera. Bentivegna ha anche realizzato 32 gol e un assist con la maglia della giovane formazione palermitana. Un bottino che aveva lasciato presagire ben altro futuro per il classe 1996. Oggi, l'esterno offensivo è una pedina fondamentale dello scacchiere di Sottili con cui ha già collezionato 23 presenze nel Girone C di Serie C e messo la firma in sei occasioni. Una nuova giovinezza per Bentivegna che non aveva mai realizzato così tanti gol in un'unica stagione da quando ha compiuto il balzo direzione calcio dei grandi.

Juve Stabia

Sottili può anche contare sull'esperienza di Felice Evacuo. L'ex attaccante di Lazio, Parma e Benevento, tra le tante, viene spesso chiamato in causa dall'allenatore della Juve Stabia anche a partita in corso per sfruttare la stanchezza delle difese avversarie ed il mordente delllo stesso Evacuo che vanta oltre centocinquanta gol in carriera.

A centrocampo il perno è Jacopo Scaccabarozzi. Il play classe '94 è alla seconda stagione con la compagine campana e nel corso della corrente annata agonistica ha già messo piede in campo in ben 18 occasioni. Nel pacchetto difensivo spicca su tutti il profilo dell'ex Catania Denis Tonucci. Figura carismatica e leader del reparto più arretrato di Sottili viste le esperienze in giro per lo Stivale con le maglie di Bari, Foggia e Brescia tra le tante.

Il Palermo di Baldini è avvertito. Al "Renzo Barbera" sabato andrà in scena una partita scoppiettante in grado di poter regalare sorprese e colpi di scena.