Serie B, Pisa-Chievo Verona: Marconi e quella frase razzista a Obi, l’attaccante è stato deferito

Il procuratore federale Giuseppe Chinè ha deferito il giocatore del Pisa

Michele Marconi è stato deferito.

Ad un mese e mezzo dalla frase razzista che l’attaccante del Pisa avrebbe pronunciato rivolgendosi al centrocampista nigeriano Joel Obi, il procuratore federale Giuseppe Chinè ha deciso di deferire il calciatore, “per aver utilizzato parole di contenuto discriminatorio e denigratorio per motivi di razza nei confronti dell’avversario”.

Nel dettaglio, Marconi si sarebbe rivolto all’avversario con l’espressione “La rivolta degli schiavi”. Il fatto è accaduto lo scorso 22 dicembre nel corso della partita valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie B tra Pisa e Chievo Verona. Dopo il triplice fischio, il club veneto aveva denunciato l’episodio. “Niente di vero”, fu la tesi del Pisa. La Procura federale, però, decise di aprire immediatamente un’indagine che ora ha portato al deferimento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy