Pescara, Zeman e le 1000 panchine: “La prima a Licata. Juventus? Rigore su Cuadrado non c’era”

L’intervista al tecnico boemo. Parla Zdenek Zeman: “Anche se ho avuto campioni come Cafu e Aldair, Totti è unico. Un rimpianto? Alla Roma potevamo prendere Shevchenko, poteva fare la differenza”.

Zdenek Zeman festeggerà il prossimo week-end le 1000 panchine in carriera.

Il tecnico boemo ha commentato questo traguardo a Premium Sport. “Mi sembra di avere incominciato ieri, in tanti mi hanno scartato pensando fossi vecchio. E ricordo ancora la prima volta, a Licata c’era un bel gruppo di ragazzi e conquistammo subito la promozione in C1”, ha detto Zeman.

JUVENTUS – “Le polemiche di Juventus-Napoli? Un aiutino c’è sempre per tutte le squadre ma, come sbagliano i giocatori, sbagliano gli arbitri. Non credo che la Juventus quest’anno abbia più favori delle altre. Certo che in una partita importante come la semifinale di Coppa Italia giudicare il fallo su Cuadrado come rigore è sbagliato…”.

ROMA – “Anche se ho avuto campioni come Cafu e Aldair, Totti è unico. Un rimpianto? Alla Roma potevamo prendere Shevchenko, poteva fare la differenza”.

PARAGONE –Meglio il Foggia dei miracoli o il Pescara 2012? Tutte e due fecero bene, col Foggia arrivammo al successo al secondo anno ma quel Pescara fu promosso al primo tentativo facendo 90 gol…”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Sardina - 4 anni fa

    RUBENTINI LUI SI CHE NON HA PELI SULLA LINGUA

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy