Perugia, Goretti: “Una tra Frosinone e Palermo andrà in Serie A. Diamanti? Un esempio per tutti…”

Perugia, Goretti: “Una tra Frosinone e Palermo andrà in Serie A. Diamanti? Un esempio per tutti…”

Le parole di Roberto Goretti, direttore sportivo del Perugia

Il Perugia attualmente si ritrova all’ottavo posto in classifica, e sogna di raggiungere i play-off.

Oggi, durante il Live Show di RMC Sport, ha parlato Roberto Goretti, direttore sportivo della squadra, che ha parlato dell’obiettivo Serie A: ” Sabato dobbiamo fare almeno un punto per avere la certezza di disputare i play-off, poi penseremo a tutto il resto. Frosinone e Palermo sono le squadre più attrezzate, una di queste due andrà in Serie A direttamente, l’altra sarà la più temibile per noi. I tanti gol subiti? Abbiamo fatto un girone d’andata pessimo, sia a livello individuale che di alchimia di complessiva di squadra. Ci ha detto male in qualche partita, in particolare in casa contro la Salernitana avremmo meritato di vincere. L’arbitro ci ha negato un rigore netto, ammonendo Cerri addirittura per simulazione: al ragazzo sono arrivati anche 1500 euro di multa“.

Poi, su Diamanti: “Alessandro è stato bravissimo. Ha portato entusiasmo ed energia, è un esempio per tutti i nostri ragazzi. È stato per 5 anni nel giro della Nazionale, ha un talento straordinario e ha fatto una grandissima carriera“.

Infine, alla domanda sull’introduzione delle seconde squadre, risponde: “Non voglio ancora dare un giudizio. Le novità non vanno criticate e aggredite, bisogna fare dei tentativi. Ci sono tanti pro e tanti contro. Dal punto di vista del progetto tecnico, questo porterà un beneficio sopratutto ai club che possono investire sul settore giovanile: una società così monitora costantemente il proprio ragazzo, non lo perde d’occhio. Un aspetto determinante è capire se un giocatore della seconda squadra possa giocare con la prima“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy