Parma, Faggiano sul futuro: “Fiorentina e Roma sulle mie tracce? Solo rumors, qui sto bene”

Il direttore sportivo del club emiliano smentisce le voci su un suo possibile addio

Sorpresa.

Una delle squadre che sta avendo un rendimento, forse, al di spora delle aspettative è il Parma allenato da Roberto D’Aversa. Gli emiliani sono attualmente undicesimi in classifica e fin qui hanno totalizzato 33 punti in classifica. Intervistato da Tuttomercatoweb, il direttore sportivo dei ducali, Daniele Faggiano ha rilasciato le seguenti dichiarazioni nel corso dell’evento “La Clessidra” a Sansepolcro: “Sono contento. Devo ringraziare tutte le squadre dove ho lavorato perché se sono adesso al Parma è anche merito loro. La classifica? Siamo stati sempre compatti, questa è una società giovane, c’è massima sintonia con l’allenatore dal punto di vista tecnico, organizzativo e comportamentale. Come ho sempre detto, sul mercato cerco di costruire la squadra anche in base all’uomo: oltre alle qualità tecniche devono sapersi anche comportare“.

Tanti i colpi messi a segno dal ds gialloblù: “Gervinho? Non credo sia giusto fare un solo nome, penso pure a quelli che c’erano la scorsa stagione come ad esempio Scavone e Corapi, adesso ci sono i vari Gagliolo, Iacoponi, Siligardi, Barillà e Frattali. Poi su Gervinho siamo stati bravi tutti, io sono andato deciso ma sono stato supportato anche dagli altri: abbiamo cercato subito di farlo sentire importante, adesso ci sta ripagando e spero che continui così“.

Faggiano ha poi parlato del suo futuro. Il dirigente nativo di Copertino ha smentito le voci su un suo possibile imminente addio: “I rumors fanno piacere ma allo stesso tempo possono creare un po’ di scompiglio. A me non lo creano perché io vengo dalla strada e cerco sempre di fare un gradino alla volta. Adesso io ho un contratto col Parma e sto bene a Parma. La piazza è esigente e vuole fare sempre meglio, la società è ambiziosa. Sono fortunato perché con la società siamo moto uniti. Io accostato a squadre come Roma e Fiorentina? Fa piacere, è normale, ma il Parma è il Parma“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy