Parma, D’Aversa e l’impresa di San Siro: “Vittoria meritata, abbiamo fatto innervosire l’Inter…”

Parma, D’Aversa e l’impresa di San Siro: “Vittoria meritata, abbiamo fatto innervosire l’Inter…”

Il tecnico degli emiliani ha parlato della gara vinta a “San Siro” contro l’Inter

La vittoria del Parma a “San Siro” rimarrà nella storia.

Gli emiliani sono riusciti a superare l’Inter grazie ad uno strepitoso gol del giovane Dimarco. I gialloblu hanno fatto una grandissima partita riuscendo a portare a casa l’intera posta in palio. Intervistato da RMC Sport, l’allenatore del Parma, Roberto D’Aversa ha parlato dell’impresa fatta dai suoi ragazzi: “La sconfitta contro la Juventus è stata salutare perché abbiamo fatto una grande partita. La partita di San Siro è stato un premio per quello che abbiamo fatto in precedenza. Gli episodi sono stati favorevoli, mi viene in mente quello di Dimarco. Il risultato è stato meritato”.

Dall’altra parte l’Inter non ha espresso il suo miglior calcio e D’Aversa giustifica il suo corrispettivo nerazzurro Luciano Spalletti: “Spalletti ha preparato la partita contro il Parma anche in base alla gara di Champions. Nelle scelte è normale che si facciano delle valutazioni considerando anche la sfida europea. Sotto l’aspetto del possesso palla l’Inter è partita bene, noi non gli abbiamo lasciato le palle filtranti centrali concedendogli invece qualche cross in più, considerando che Keita non ha nelle sue caratteristiche il colpo di testa. L’Inter si è innervosita, e San Siro è uno stadio che dalla serenità può portare all’ansia. Loro hanno fatto la partita sulle fasce, ma dopo il gol si sono sfaldati”.

Infine, D’Aversa ha parlato di Gervinho, vero e proprio colpo di mercato messo a segno da Daniele Faggiano: “Ha ancora bisogno di crescere a livello fisico. Ha fatto un percorso completamente diverso rispetto agli altri compagni. Ci troviamo a lavorare con due gruppi di giocatori: quelli che sono arrivati all’inizio dell’estate, e quelli che invece abbiamo trovato negli ultimi giorni di mercato. Complimenti al nostro direttore sportivo Faggiano: avremmo potuto fare qualcosa di più sul mercato, ma per il budget e le tempistiche sicuramente ha operato bene. Ora dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo, rimanere in Serie A“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy