US Città di Palermo, istanza di fallimento: vecchia proprietà chiede concordato preventivo. L’obiettivo è…

US Città di Palermo, istanza di fallimento: vecchia proprietà chiede concordato preventivo. L’obiettivo è…

L’ex proprietà ha avanzato formale proposta di concordato preventivo alla quarta sezione civile del Tribunale di Palermo con l’auspicio di scongiurare il fallimento e le possibili conseguenze legate alle eventuali ipotesi di reato annesse…

La vecchia proprietà del club di Viale del Fante chiede un concordato preventivo in merito all’istanza di fallimento presentata dalla Procura della Repubblica nei confronti della precedente società.

Questa la proposta avanzata dall’US Città di Palermo, denominazione originaria del club rosanero non iscrittosi al prossimo campionato di Serie B, per scongiurare l’ipotesi fallimento. L’udienza, svoltasi presso la quarta sezione del Tribunale Civile di Palermo, si è tenuta propria stamattina e al termine della stessa il collegio giudicante si è riservato la decisione e si pronuncerà sul merito nei prossimi giorni.

Un’istanza di fallimento, quella presentata dalla Procura della Repubblica, non certo isolata. Ben altre nove istanze sono state presentate da vari creditori del club. Tra questi anche gli stessi giocatori dell’U.S. Città di Palermo ai quali, com’è noto, la società non ha corrisposto gli stipendi degli ultimi tre mesi, sortendo l’intervento della Figc che ha disposto lo svincolo d’ufficio per tutti i precedenti tesserati dell’US Città di Palermo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy