Terlizzi: “Io pupillo di Zamparini, devo ringraziarlo. Ricordi? Gol alla Juve e capocannoniere”

Le parole del difensore ex Palermo, Christian Terlizzi.

Ospite del programma Feel Rouge Rosanero l’ex difensore rosanero Christian Terlizzi ha ricordato i momenti d’oro del Palermo, alla guida l’ormai ex presidente Maurizio Zamparini.

Zamparini ha fatto la storia del Palermo, personalmente mi sento di ringraziarlo. Gli faccio un grande applauso per quello che ha fatto. Sì, negli ultimi anni ha avuto un po’ di difficoltà economiche, però ciò che ho sentito da parte di alcuni tifosi e dell’ambiente è un po’ ingenoroso. Io ero un po’ il suo pupillo. Ricordo che quando veniva a Palermo, i primi periodi, ci mettevamo a cerchio a centrocampo e lui non conosceva la metà dei calciatori (ride, ndr). Ripeto, io gli faccio solo un applauso: ha costruito una grande realtà- ha continuato l’ex numero 23 rosanero-. Ricordo una volta che avevamo perso due partite consecutive e lui ci raggiunse e ci regalò una cravatta ciascuno. I miei ricordi migliori in rosanero? Beh, nel 2005-06, dopo quattro giornate di campionato, ero capocannoniere. Segnai alla Juve e poi vincemmo con l’Inter. Questi i due miei migliori ricordi. Poi in quell’anno siamo arrivati fino agli ottavi di Coppa UEFA“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy