Serie C-Girone C, Bortolo Mutti: “Palermo e Bari? Vi dico la mia. Diventa un fallimento se…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex allenatore di Palermo e Bari

Nella giornata di ieri, l’ufficialità: Massimo Carrera non è più l’allenatore del Bari.

Dopo la sfida contro il Palermo, andata in scena domenica pomeriggio al “San Nicola” e terminata con il risultato di 2-2, il club pugliese ha deciso di sollevare dall’incarico il tecnico originario di Pozzuolo Martesana. Il Bari, dunque, ha deciso di affidare la guida tecnica della Prima Squadra nuovamente a Gaetano Auteri, revocando l’esonero emesso il 9 febbraio scorso.

“Non me l’aspettavo, ad essere sincero facevo il tifo per Massimo (Carrera, ndr) che è stato un mio giocatore. Sicuramente per lui era stata una buona occasione per proporsi visto che era stato all’estero. Mi spiace che non sia andata a buon fine”, ha dichiarato Bortolo Mutti, intervistato ai microfoni di “TuttoC.com”.

IL BARI – “Sicuramente ci si aspettava di più. Il campionato di serie D era logico lo vincesse, ma il progetto del triplo salto non è andato a buon fine. Sicuramente è capitata in un girone non facile. Per Auteri non sarà semplice perché in questo periodo Carrera qualche modifica l’avrà fatta. La rosa era importante: speriamo che questo serva per i playoff. Ma la rosa non si fa con i nomi e con il blasone. Perché se queste cose non vanno diventa un fallimento”.

PALERMO – “Dopo la vittoria tra i dilettanti ci si aspettava un campionato importante, ma così non è stato. Senza contare i condizionamenti avuti a causa del Covid…”, ha concluso l’ex allenatore di Palermo e Bari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy