Rispoli: “Ci dispiace, ma dobbiamo continuare a sperare. Deferimento? Vi dico la mia”

Rispoli: “Ci dispiace, ma dobbiamo continuare a sperare. Deferimento? Vi dico la mia”

Le dichiarazioni del difensore rosanero Andrea Rispoli al termine di Palermo-Spezia

È terminata con il risultato di 2-2 Palermo-Spezia, sfida valida per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie B.

La squadra di Delio Rossi colleziona un altro pari, che suona come una condanna definitiva ai play-off: BresciaLecce, infatti, potranno festeggiare oggi stesso la promozione diretta, mentre i siciliani dovranno difendere nelle ultime due gare il terzo posto.

Il difensore rosanero Andrea Rispoli, intervenuto in mixed zone al termine del match contro gli aquilotti, ha parlato del momento che la squadra sta vivendo: “Guardando il parziale del Lecce che al momento perde a Padova, dispiace non aver vinto la nostra partita. Penso che la squadra abbia fatto un buon primo tempo dove ha rischiato poco o niente, siamo stati penalizzati dalle uniche occasioni pericolose. Il mister in settimana ci ha spiegato alcune cose e stiamo cercando di mettere in pratica le sue idee, Rossi è una persona di esperienze che conosce molto bene il calcio. Mia condizione fisica? Devo ammettere che sono stato meglio, non ho avuto la continuità degli scorsi anni. Fin quando la matematica non ci condannerà dobbiamo sperare, poi se arriveranno i playoff ci concentreremo su questi. Deferimenti? Noi dobbiamo concentrarci solo sul campo, la società non ci ha fatto mancare niente e dobbiamo cercare di ottenere la Serie A per il nostro futuro e per quello di città e tifosi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy