Rispoli: “C’è rammarico. Lotteremo fino alla fine, decisivi gli scontri diretti”

Le dichiarazioni del difensore rosanero Andrea Rispoli al termine del match contro il Cosenza

rispoli

Il Palermo raccoglie un punto soltanto in casa del Cosenza nella trentesima giornata del campionato di Serie B.

Il difensore rosanero Andrea Rispoli, che ha concluso il match indossando la fascia di capitano a seguito dell’espulsione di Ilija Nestorovski, ha parlato ai microfoni di DAZN del momento che la squadra sta vivendo:
C’è un po’ di rammarico, ma abbiamo lottato. Mancano ancora 8 partite, c’è ancora tempo. Tabella Stellone? Dobbiamo pensare una partita alla volta e pensare di vincere il più possibile. Tanti gol subiti? Dobbiamo fare più attenzione, stiamo dimostrando di essere all’altezza. Tanti nazionali? Questo significa che abbiamo ottimi giocatori, quando partono è normale che la squadra ne può risentire. Scontri diretti? Saranno decisivi. Il Cosenza è un campo difficile, una squadra ben organizzata. Ce la giocheremo fino alla fine per la Serie A”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy