Rinaudo: “Punto utile per il Palermo, vedo il bicchiere mezzo pieno. Adesso la spinta dei tifosi sarà decisiva”

Rinaudo: “Punto utile per il Palermo, vedo il bicchiere mezzo pieno. Adesso la spinta dei tifosi sarà decisiva”

“Era fondamentale non perdere, soprattutto alla luce di come si era messa la partita”

Due a due.

Questo il punteggio maturato ieri all’Ardenza tra Livorno e Palermo. Una gara tirata, combattuta e che entrambe le squadre non volevano perdere. Rosanero in vantaggio con Nestorovski, nella ripresa le reti degli amaranto con Diamanti e Raicevic, con la squadra di Delio Rossi che acciuffa il pari definitivo con Trajkovski nei minuti finali. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex difensore, Leandro Rinaudo ha analizzato così match: “Quanto serve il pari al Palermo? Serve, eccome. Era fondamentale non perdere, soprattutto alla luce di come si era messa la partita. In un campo difficile come quello di Livorno, contro un avversario che ha dimostrato di stare bene, va considerato un punto guadagnato. Con le piccole il Palermo soffre perché queste sono squadre che giocano col coltello tra i denti. È successo a Livorno, idem col Padova. La B è questa, non c’è nulla di scontato, serve continuità. Il Lecce deve riposare, e non è detto che non possa inciampare. Vedo ancora il bicchiere mezzo pieno“.

Infine, l’ex difensore palermitano ha parlato della spinta che può dare Delio Rossi in questo rush finale di stagione: “Beh, può dare tanto. Fermo restando che Stellone aveva fatto un ottimo lavoro, soprattutto in considerazione delle difficoltà societarie. Rossi ha esperienza e carisma, la piazza palermitana lo ama. La spinta dei tifosi può essere decisiva. Senza dimenticare che i playoff, non dovesse andare bene, restano una chance alternativa che porta ugualmente in A. E bisogna farsi trovare pronti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy