Retrocessione Palermo, il M5S prepara interrogazione parlamentare su conflitto d’interesse

Retrocessione Palermo, il M5S prepara interrogazione parlamentare su conflitto d’interesse

“La giustizia sportiva della FIGC ha già sbagliato la scorsa stagione, non può permettersi di sbagliare anche quest’anno nei confronti del Palermo”

Fermare subito il campionato di Serie B e garantire appello al Palermo Calcio prima di svolgere i playoff“.

E’ questo il pensiero di Steni Di Piazza, senatore palermitano del MoVimento 5 Stelle, che in queste ore sta preparando un’interrogazione parlamentare sul possibile conflitto di interessi. Ieri il Tribunale Federale Nazionale ha condannato il club rosanero all’ultimo posto in classifica e alla conseguente retrocessione in Serie C. Tra l’altro, il Consiglio della Lega B ha immediatamente reso esecutiva la sentenza, confermando il regolare inizio dei playoff del campionato cadetto: “Riformare il calcio e tutelarlo con una legge sul conflitto d’interessi – ha proseguito Di Piazza –. La giustizia sportiva della FIGC ha già sbagliato la scorsa stagione, non può permettersi di sbagliare anche quest’anno nei confronti del Palermo. Il calcio è la quinta industria del Paese, non si può affrontare un caso del genere con tale leggerezza penalizzando non solo i club, ma anche i tifosi e tutto l’indotto che vi gira intorno. Il sistema calcio va totalmente rivisto, la Lega di Serie B non può escludere una squadra di calcio sulla base di una sentenza di primo grado mentre si discute già del ricorso in appello“.

Il senatore Di Piazza ha posto un interessante quesito: “Chi risarcirà il Palermo Calcio e i suoi tifosi per il grave danno subito se le istanze che porterà il club rosanero in tribunale saranno accolte? Ricordiamo che lo stesso organismo ha già danneggiato il club siciliano nella scorsa stagione negando una legittima promozione in Serie A riconosciuta da una sentenza. Preparerò un’interrogazione parlamentare per chiedere spiegazioni su questa giustizia sportiva a doppia velocità che ancora una volta è pronta a penalizzare il Palermo e i suoi tifosi, ma anche sul potenziale conflitto d’interessi della Lega B il cui consiglio direttivo che ha deciso comprende una squadra che sostanzialmente ha affossato il Palermo e salvato se stessa”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ninoadm63 - 1 anno fa

    Come tifoso del Palermo le vicende estracalcistiche mi stanno facendo attraversare un periodo di stress con ripercussioni in ambito lavorativo e familiare. Mi ero un pò rassegnato dopo la vendita della società al gruppo Arkus. A disposizione per firmare una petizione per portare avanti una class action contro la Figc e la Covisoc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy